Il baby Filippini: ”Maldini, T.Silva e Radu i miei idoli”

Il baby Filippini: ”Maldini, T.Silva e Radu i miei idoli”

ROMA – Si è fatto apprezzare negli Allievi di Simone Inzaghi, come colonna del reparto arretrato nel ruolo di centrale, ora nella Primavera di Bollini gioca da terzino sinistro. Il rendimento di Lorenzo Filippini però, non è cambiato di una virgola. Ora sogna la prima squadra: “Sicuramente spero che arrivi…

ROMA – Si è fatto apprezzare negli Allievi di Simone Inzaghi, come colonna del reparto arretrato nel ruolo di centrale, ora nella Primavera di Bollini gioca da terzino sinistro. Il rendimento di Lorenzo Filippini però, non è cambiato di una virgola. Ora sogna la prima squadra: “Sicuramente spero che arrivi al più presto la chiamata della prima squadra – racconta ai microfoni di calciomercato.it – Io ora, però, devo solo pensare a maturare, crescere e migliorare”. La giovane promessa classe ’95 sta ricevendo complimenti su complimenti, ma lui non si vuole montare la testa: “Un ragazzo come me può solo essere onorato: tutti questi apprezzamenti chiaramente mi fanno molto piacere. Ma, ripeto: ad oggi sono concentrato soprattutto sul mio percorso professionale”.  

Un percorso che si svilupperà secondo dei modelli ben predefiniti, uno dei quali vive a stretto contatto in quel di Formello: ” Il mio idolo di sempre è Paolo Maldini, oggi invece ammiro in particolare Thiago Silva. Cerco di studiarlo e di rubargli qualche movimento. Da vicino seguo con un occhio di riguardo invece Stefan Radu”. Alla Lazio deve tutto, ma sincero e genuino come la sua giovane età, ammette di tifare una squadra diversa: “Tifo Milan da sempre, ma è il club biancoceleste che mi sta permettendo di fare questo incredibile percorso. La partita con il Barcellona? Incredibile!”

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy