IL CASO – Ruzzi a valanga: ”C’è un disegno anti-Zarate”

IL CASO – Ruzzi a valanga: ”C’è un disegno anti-Zarate”

ROMA – Ha parlato ancora del caso Zarate Luis Ruzzi, agente del fantasista argentino, in una lunghissima intervista durante la celebre trasmissione Goal di Notte, condotta da Michele Plastino in onda su T9 ieri in serata. Ecco quanto estrapolato dalla nostra redazione: RIFIUTO INTER – La mancata risposta alla convocazione…

ROMA – Ha parlato ancora del caso Zarate Luis Ruzzi, agente del fantasista argentino, in una lunghissima intervista durante la celebre trasmissione Goal di Notte, condotta da Michele Plastino in onda su T9 ieri in serata. Ecco quanto estrapolato dalla nostra redazione: 

RIFIUTO INTERLa mancata risposta alla convocazione nella sfida d’andata contro i nerazzurri, sancì la definitiva rottura con staff tecnico e dirigenza: ”Era appena tornato da un infortunio, prima il medico lo ha mandato a casa e poi mi hanno chiamato al telefono, ma ormai non se la sentiva ed è successo quello che è successo. E’ chiaro che c’è un disegno contro di lui, fin dai tempi di Reja”

CAOS MERCATOAltro capitolo della saga è stato quello relativo alla finestra di calciomercato invernale, dove c’è stato un reciproco scambio d’accuse sulla mancata cessione dell’argentino, tra dirigenza laziale e entourage del giocatore, che racconta: ”Non abbiamo rifiutato nessuno. La chiamata del Genoa ci ha onorato, ma il presidente non riusciva ad offrire in tre anni quello che Zarate guadagna in dodici mesi. Allora lo stesso Preziosi ci portò da un altro grande presidente, che però con Lotito non voleva parlare. La Dinamo Kiev? Avevamo un accordo per quattro anni di contratto, ma la Lazio non ha più voluto Marcos Ruben (in contropartita ndr) e l’affare è saltato”.



VIAGGIO GALEOTTOUno degli argomenti trattati è stato quello del famoso viaggio alle Maldive, avvenuto secondo la società, senza il permesso e usando l’escamotage si un certificato medico. Ruzzi risponde così: ”Lo avevo detto a voce alla società e Mauro ha una patologia certificata dal un dermatologo. Inoltre lo psichiatra gli aveva prescritto di non andare a Formello per un mese, poichè frustrato dall’allenarsi di sera quando la squadra si allena di giorno, e viceversa”

FRECCIATA A PETKONon mancano le recriminazioni nei confronti della gestione tecnica del fantasista di Haedo, cui Vladimir Petkovic sarebbe diretto responsabile:Non mi è piacuto Petkovic, non ha dato possibilità a Mauro e ne ha parlato male alla stampa, cosa che ci ha danneggiato molto. E Lotito? Ha speso 20 milioni e non ha detto nulla per difenderlo”

EPILOGO LEGALEOra il futuro di Maurito è legato alle carte, quelle con cui ha avviato una causa per mobbing e richiesto il fine rapporto con la Lazio, per svincolarsi a fine stagione. Il suo agente fa il punto: Abbiamo chiesto il reintegro in tutte le maniere, ma ci hanno sempre sbattuto la porta in faccia. Avevo anche offerto tre milioni di euro per il suo cartellino, ma Lotito vuole sempre stravincere e mi ha risposto che ne voleva 7-8. Allora abbiamo fatto che che le leggi ci consentono di fare. Non vogliamo soldi e aspettiamo la decisione dell’arbitrato di venerdì per rompere con il club”.

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy