MERCATO – L’urlo di Berisha: ”Non voglio andare al Chievo”

MERCATO – L’urlo di Berisha: ”Non voglio andare al Chievo”

ROMA – Un giallo senza fine quello dii Etrit Berisha, coinvolto in un caso contrattuale degno dei migliori 007 della Fifa, che vede co-protagonisti Lazio e Chievo. Quest’ultima vanterebbe la firma del calciatore, che però anche attratto dalla corte capitolina, reclama l’invalidamento per alcuni vizi procedurali. Tesi condivisa dal Kalmar,…

ROMA – Un giallo senza fine quello dii Etrit Berisha, coinvolto in un caso contrattuale degno dei migliori 007 della Fifa, che vede co-protagonisti Lazio e Chievo. Quest’ultima vanterebbe la firma del calciatore, che però anche attratto dalla corte capitolina, reclama l’invalidamento per alcuni vizi procedurali. Tesi condivisa dal Kalmar, club proprietario del cartellino, che oltretutto non perderebbe il suo tesserato in scadenza di contratto. La Lazio infatti, è disposta all’indennizzo per portarlo subito a Roma, ed è forte della volontà dell’estremo difensore albanese. “Credo che sia giusto che il mio club incassi qualcosa per la mia cessione. Partire subito sarebbe la cosa migliore per me e per il Kalmar”, le sue parole a margine della sfida contro l’Elfsborg. Chiaro e diretto. Anche senza nessun riferimento biancoceleste, ma con un messaggio chiaro alla società veronese: ”Non voglio andare al Chievo, ho altre chiamate dall’Italia, ma non ho ancora deciso. Lo farò dopo la pausa dalla Nazionale”. Ma il giovane classe ’89 di origini kosovare ha già scelto la capitale da tempo.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy