IL SOGNO – Mauricio: “Voglio la Champions con la Lazio”

IL SOGNO – Mauricio: “Voglio la Champions con la Lazio”

ROMA – E’ arrivato in punta di piedi nel mercato di gennaio e si è subito ritagliato un posto da titolare nella sorprendente Lazio di Pioli. Ora Mauricio punta in alto e vuole conquistare un posto in Champions League per la prossima stagione. Oggi si confida a goal.com. L’approdo nella…

ROMA – E’ arrivato in punta di piedi nel mercato di gennaio e si è subito ritagliato un posto da titolare nella sorprendente Lazio di Pioli. Ora Mauricio punta in alto e vuole conquistare un posto in Champions League per la prossima stagione. Oggi si confida a goal.com.

L’approdo nella nostra Serie A è stato abbastanza veloce, l’ambientamento altrettanto, Mauricio ha parlato in esclusiva a goal.com: ” Ho l’appoggio dei brasiliani e l’allenatore Stefano Pioli mi ha aiutato molto. Penso che questo faccia la differenza nell’ambientamento. Qui il campionato è molto tattico, molto diverso dal calcio portoghese. De Vrij? E’ un grande giocatore, molto intelligente, ha tutto per poter diventare il miglior difensore del mondo “.

Il sogno ora si chiama Champions League, la classifica dice che non è poi così impossibile: ” Siamo ben concentrati sull’obiettivo. Credo nella qualificazione in Champions. Pioli è un allenatore molto intelligente e ci ha caricato molto, lotteremo fino alla fine per arrivare a questo traguardo. Dobbiamo cercare di migliorare sempre il nostro gioco “.

Mauricio spende parole d’elogio anche per i compagni, Klose e Felipe Anderson su tutti: ” Giocare con Klose è un privilegio, un esempio come persona e professionista. Ci guida sempre molto, è intelligente. E’ un piacere lavorare con lui. Felipe Anderson? Sono contento per la sua convocazione nell’Under 21, ha il potenziale per essere la prossima stella del nostro paese, ha una buona testa e sono sicuro che presto raggiungerà la nazionale maggiore”.

Nei sogni di Mauricio c’è anche la nazionale verdeoro: “E’ il mio sogno fin da bambino, ora nella Lazio la visibilità è più alta. Qui Hernanes ha fatto campionati importanti, io continuerò a lavorare con umiltà e forse Dunga si ricorderà di me”. 

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy