JUVE-LAZIO: Giaccherini, «Che battaglia!»

JUVE-LAZIO: Giaccherini, «Che battaglia!»

ROMA – Stasera, dopo tanta attesa, sarà finalmente Juventus-Lazio. I protagonisti della gara si stanno preparando al meglio per la sfida, ed Emanuele Giaccherini, parlando ai microfoni di Libero, ha spiegato come il match contro i biancocelesti sarà complicato, vista la compattezza che i ragazzi di Petkovic hanno costruito negli…

ROMA – Stasera, dopo tanta attesa, sarà finalmente Juventus-Lazio. I protagonisti della gara si stanno preparando al meglio per la sfida, ed Emanuele Giaccherini, parlando ai microfoni di Libero, ha spiegato come il match contro i biancocelesti sarà complicato, vista la compattezza che i ragazzi di Petkovic hanno costruito negli anni e visto che in attacco, ci sarà Miro Klose, che per la prima volta affronterà la Juventus con la maglia della Lazio sulle spalle. «Ho dovuto dimostrare, partendo dal basso sono arrivato in azzurro. Mi sono dovuto costruire la carriera, – ha esordito Giaccherini – non mi fermo adesso. Con il lavoro e la dedizione si può interpretare più di un ruolo, devo migliorare nel contenimento, con il mister correggo gli errori. Caratterialmente Prandelli e Conte sono diversi, vogliono far giocare bene la squadra. Il ct è penalizzato dal fatto di vederci raramente, contiamo di arrivare ai mondiali con un gruppo solido. Sogno un altro scudetto e la convocazione per Brasile 2014, l’altezza non è decisiva. Giovinco e’ un campione, ancora giovane, già sta facendo bene. La sconfitta con l’Inter ci ha fatto ricordare come eravamo l’anno scorso. Con la Lazio sara’ una battaglia, Petkovic ha trovato una squadra assemblata da anni. Klose è di livello mondiale, ha segnato tanto ovunque»

Rob.Ma. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy