Klose: “Vinco un’altra coppa, poi il Mondiale”

Klose: “Vinco un’altra coppa, poi il Mondiale”

di ALBERTO ABBATE ROMA – Torna a casa. Lì dove nacque il Mito: “A Kaiserslautern è iniziato tutto. Conosco la città, lo stadio, i tifosi. Naturalmente provo una grande emozione”, ammette Klose, con una lacrima di grandine sull’occhio sinistro. Quello destro, strizzato, fissa ancora la leggenda. Un misero gol, stasera…

di ALBERTO ABBATE

ROMA – Torna a casa. Lì dove nacque il Mito: “A Kaiserslautern è iniziato tutto. Conosco la città, lo stadio, i tifosi. Naturalmente provo una grande emozione”, ammette Klose, con una lacrima di grandine sull’occhio sinistro. Quello destro, strizzato, fissa ancora la leggenda. Un misero gol, stasera contro il Paraguay, e sarà a braccetto con Gerd Muller. Sessantotto centri non mettono mica lo squalo in rete: “Il mio grande obiettivo rimane il quarto mondiale – giura il panzer – ma prima è fondamentale disputare un’ottima stagione con la Lazio. Devo arrivare al top in Brasile, ma manca ancora parecchio”.  

Il futuro è adesso: “Sono soddisfatto della preparazione biancoceleste, abbiamo subito un grande appuntamento, vogliamo vincere la Supercoppa”. Colorare quel tabù bianconero: la Juve non s’è mai inchinata a re Miro, Klose stavolta vuole piegarla in ginocchio. Dal Palatinato già la sbrana dall’alto.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy