LA LETTERA – Dal Brasile: “Non comprate il compassato Felipe Anderson”

LA LETTERA – Dal Brasile: “Non comprate il compassato Felipe Anderson”

ROMA – Via le mani dal portafoglio, cara Lazio. E’ il consiglio di Lorenzo, tifosissimo della Lazio, con una cartolina dal Brasile: “Buona sera, vivo a Santos e seguo sempre cittaceleste.it. Non ci crederete, ma ieri sera ho visto giocare il tanto desiderato Felipe Anderson perché quest’anno ha giocato pochissimo…

ROMA – Via le mani dal portafoglio, cara Lazio. E’ il consiglio di Lorenzo, tifosissimo della Lazio, con una cartolina dal Brasile: “Buona sera, vivo a Santos e seguo sempre cittaceleste.it. Non ci crederete, ma ieri sera ho visto giocare il tanto desiderato Felipe Anderson perché quest’anno ha giocato pochissimo o quasi per niente. Bene, il tecnico del Santos, Muricy Ramalho, lo ha impiegato per esigenza come laterale destro, ma vi dico che per me ha giocato come terzino destro perché non superava il centrocampo. Se questo é Felipe, penso che Pererinha sia superiore. La pagina sportiva del quotidiano di Santos TRIBUNA di oggi, che dà un 6 a Felipe, recita: ‘Improvvisato, é stato appena in difesa (Improvisado foi mal na defesa)’. La partita é finita 1-1 e il Santos ha avuto la meglio solo ai calci di rigore (Felipe non é stato scelto tra i rigoristi)”.


Insomma, una sbiadita presenza nella semifinale del campionato paulista contro il Mogi Mirim. Nei suoi standard, secondo Lorenzo: “A certe cifre per me é uno scandalo comprarlo, lui é molto compassato e gracile e poi non é un fulmine. Ha solo una buona tecnica, ma ieri ha giocato titolare solo perché il laterale destro titolare, Galhardo, era fuori. In Brasile ci sono decine di giocatori migliori di lui coetanei nel giro della nazionale maggiore. Per me la lazio farebbe un grande sbaglio”. Squadra del cuore avvisata, mezza salvata.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy