LA POLEMICA – Dir. CdS su attacco Dotto: ”E’ solo sfottò”

LA POLEMICA – Dir. CdS su attacco Dotto: ”E’ solo sfottò”

ROMA – Sulla forte polemica che si è innescata nella giornata odierna, che ha direttamente coinvolto la società biancoceleste e i suoi tifosi, a seguito di un articolo palesemente anti-laziale pubblicato dal Corriere Dello Sport a firma di Giancarlo Dotto, è intervenuto direttamente il Direttore della storica testata romana, Paolo…

ROMA – Sulla forte polemica che si è innescata nella giornata odierna, che ha direttamente coinvolto la società biancoceleste e i suoi tifosi, a seguito di un articolo palesemente anti-laziale pubblicato dal Corriere Dello Sport a firma di Giancarlo Dotto, è intervenuto direttamente il Direttore della storica testata romana, Paolo de Paola. Vi proproniamo la sua risposta pubblicata sul sito del CorSport:

Il calcio è cosa serissima, guai a scherzarci su, soprattutto quando si parla di Roma o di Lazio. Certe cose si pensano, ma non si dicono. Al massimo si urlano allo stadio, si trasmettono alla radio, si discutono nei bar, talvolta si tramandano di padre in figlio ma occhio al moralismo militante sempre in agguato nella nostra quotidianità. Viva l’ipocrisia. Per evitarla va spiegata l’evidenza, anche quella. Alla base di una sana rivalità sportiva c’è lo sfottò che diventa gradevole, quando non è volgare, persino arte al culmine di enunciazioni dal crescendo teatrale. Ricorderete tutti la prolungata pernacchia che Totò prescriveva come una medicina da somministrare due volte al giorno contro il nobile di turno. Forse oggi una moltitudine di maestri impettiti avrebbe spiegato che quella gag non sarebbe stata politicamente e forse nemmeno socialmente corretta con buona pace del grande comico napoletano.

La voce della gente percorre strade variegate e mutevoli. Si parla tanto e di tutto ma sono le circostanze a determinare il limite. Il famoso opprtunismo che tutto copre come una marmellata. Sulla rete, invece, si interviene a suon di insulti anche solo per rispondere a un “buongiorno”. Una moltitudine in costante assetto di battaglia cerca sempre un responsabile o una responsabilità. Anche questa è comunicazione. Noi proponiamo la nostra che è fatta di notizie, di opinioni e di discussioni. Siamo un giornale aperto che ospita e lascia parlare. Soprattutto su quei temi dove la censura del finto buonsenso vorrebbe limitare il campo. Perché? E’ forse un delitto entrare nella storica divisione fra Roma e Lazio? Argomento così opinabile e rilanciato continuamente sul piatto (l’ultimo è stato il presidente della Lazio, Lotito ospite proprio nella nostra redazione) da non potersi giocare sulla qualità di penne storicamente legate all’una o all’altra squadra? Il paradosso, l’iperbole o l’ellissi, persino la negazione dell’altro contendente fanno parte di una sdrammatizzazione esponenziale nella città che ha dato i natali a Trilussa e che soleva svegliarsi con la tagliente ironia delle Pasquinate. Prendiamoci pure tremendamente sul serio, ma sorridendo”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy