LA POLEMICA – La Juve risponde a Lotito: ”Affermazioni false e inaccettabili”

LA POLEMICA – La Juve risponde a Lotito: ”Affermazioni false e inaccettabili”

TORINO – Lazio-Juventus: è guerra aperta. Lo dicono i fatti, accompagnati dal una polemica dao toni oltremodo accesi. Dalle parole di Lotito, dove cui minacciava di chiedere i danni al club bianconero, alla replica della Juventus attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito. ve lo proponiamo in forma integrale:…

TORINO – Lazio-Juventus: è guerra aperta. Lo dicono i fatti, accompagnati dal una polemica dao toni oltremodo accesi. Dalle parole di Lotito, dove cui minacciava di chiedere i danni al club bianconero, alla replica della Juventus attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito. ve lo proponiamo in forma integrale:

Fin dalla conquista della Coppa Italia in data 26 maggio, il Consigliere Federale e Presidente della S.S.Lazio, Claudio Lotito si è abbandonato ad affermazioni che sono progressivamente diventate offensive, inaccettabili e spesso contrarie al vero . Egli ignora evidentemente che la conquista di tale trofeo fa sorgere in capo alla S.S.Lazio il diritto a disputare la Supercoppa, ma non il diritto ad incassare una somma garantita. Juventus Football Club ha sempre rispettato i regolamenti e le decisioni della Lega Calcio ed ha manifestato a quest’ultima, tramite lettera agli atti, datata 8 marzo 2013, la propria indisponibilità a disputare la gara di Supercoppa all’estero. 

Nelle successive Assemblee il tema della Supercoppa è spesso stato all’ordine del giorno ma non è mai stato discusso né tantomeno è stata assunta alcuna delibera al riguardo. Per mesi gli organi della Lega Calcio hanno ignorato la sopra citata posizione della Juventus e da qualche giorno stanno tollerando comportamenti e parole inaccettabili per la vita associativa, oltre che lesivi per la Società”.

 

Riccardo Focolari

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy