LA POLEMICA – Negata festa laziale a Piazza del Popolo

LA POLEMICA – Negata festa laziale a Piazza del Popolo

ROMA – No piazza del Popolo, no party. Era l’appuntamento più atteso dal popolo biancoceleste per celebrare ancora in centro il trionfo sulla Roma in Coppa Italia, in contemporanea con la presentazione della nuova maglia il prossimo 28 giugno. Niente da fare per la Lazio, permessi negati: la Sovrintendenza ai…

ROMA – No piazza del Popolo, no party. Era l’appuntamento più atteso dal popolo biancoceleste per celebrare ancora in centro il trionfo sulla Roma in Coppa Italia, in contemporanea con la presentazione della nuova maglia il prossimo 28 giugno. Niente da fare per la Lazio, permessi negati: la Sovrintendenza ai Beni culturali del Comune di Roma non ha concesso, infatti, le autorizzazioni necessarie per l’allestimento della manifestazione che il club biancoceleste avrebbe voluto organizzare. 

 

La decisione è stata presa lunedì scorso dal sovraintendente uscente, Umberto Broccoli: “La mia perplessità era dovuta dal tipo di spettacolo che avevano in programma per questo evento”. Nello specifico, Broccoli era scettico nei confronti delle “dimensioni della maglia della Lazio che sarebbe stata calata sul muro perimetrale della piazza. Ricordo che piazza del Popolo è decorata con le statue firmate dal progetto del Valadier e quindi le esigenze di sicurezza prevalgono su tutto”. Niente festa per la nuova maglia della Lazio, dunque. “D’altronde c’erano tanti altri posti dove farlo, come il Circo Massimo – chiosa Broccoli – a piazza del Popolo non si poteva fare”. Soffocato l’urlo laziale sul Pincio.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy