LA SCOMPARSA – Ultimo saluto a Ferruccio Mazzola

LA SCOMPARSA – Ultimo saluto a Ferruccio Mazzola

ROMA – Riposa Mazzolino, coi fiori. Ultimo saluto a Ferruccio stamattina nella chiesa romana di San Luca Evangelista al Prenestino, c’era il suo passato ai funerali. Oltre ai parenti, al fratello Sandro, alla moglie Rita e ai figli Riccardo, Sara e Michele, a ricordare l’ex centrocampista scomparso ieri all’età di…

ROMA – Riposa Mazzolino, coi fiori. Ultimo saluto a Ferruccio stamattina nella chiesa romana di San Luca Evangelista al Prenestino, c’era il suo passato ai funerali. Oltre ai parenti, al fratello Sandro, alla moglie Rita e ai figli Riccardo, Sara e Michele, a ricordare l’ex centrocampista scomparso ieri all’età di 68 anni c’erano alcuni volti noti della storia della Lazio, squadra con cui Mazzola militò in due diversi periodi della sua carriera: tra il 1968-71 e tra il 1972-74, vincendo anche uno scudetto, ma senza mai giocare. Da Felice Pulici a Giancarlo Oddi, da Vincenzo D’Amico a Giuseppe Papadopulo e Bruno Giordano, sino al presidente della polisportiva biancoceleste, Antonio Buccioni. Nessuno della Lazio attuale, ad adornare la navata della chiesa c’erano invece le corone dell’Inter, con la cui maglia Mazzola iniziò la carriera da professionista, e del presidente nerazzurro Massimo Moratti. Oltre a un cuscino di fiori del Venezia, squadra che, il figlio del grande Valentino, guidò da allenatore, nella stagione 1987/1988, sino alla promozione in Serie C1. Il suo ricordo lo ha lasciato, eccome.


Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy