LA SFIDA – Lulic vs Cuadrado, duello ad alta velocità

LA SFIDA – Lulic vs Cuadrado, duello ad alta velocità

Oltre ad essere la sfida tra due delle migliori realtà calcistiche emerse nel corso di questa stagione, la partita di oggi tra i biancocelesti ed i viola è prima di tutto uno “spareggio europeo”. La classifica, infatti, recita questo: Lazio 47 punti, Fiorentina 45. Ad un solo punto dalla squadra…

Oltre ad essere la sfida tra due delle migliori realtà calcistiche emerse nel corso di questa stagione, la partita di oggi tra i biancocelesti ed i viola è prima di tutto uno “spareggio europeo”. La classifica, infatti, recita questo: Lazio 47 punti, Fiorentina 45. Ad un solo punto dalla squadra di Petkovic (e a tre da quella di Montella) c’è il Milan, che proprio la settimana scorsa ha superato i capitolini e conquistato l’ultimo piazzamento disponibile per la Champions League. Sia i romani sia i toscani hanno individualità capaci di risolvere la partita in qualsiasi momento, spostando gli equilibri a favore del proprio undici, ma uno dei faccia-a-faccia più intriganti sarà quello che si disputerà su una delle due fasce (la sinistra laziale, la destra per i viola) e che vedrà coinvolti Senad Lulic e Juan Cuadrado.

Il bosniaco, dopo un avvio di stagione un po’ in sordina, è tornato ad altissimi livelli (lo testimonia anche la bella rete siglata due settimane fa contro il Pescara), con prestazioni vicine per rendimento all’avvio del passato campionato, prima che un infortunio lo costringesse a rimanere ai box per quasi due mesi.

Il colombiano, invece, agli ordini di Montella sembra essere definitivamente esploso: quanto mostrato a Lecce un anno fa aveva convinto la dirigenza della Viola ad acquistarlo in comproprietà (l’altra metà del cartellino è ancora dell’Udinese), ma il ventiquattrenne è andato al di là di ogni più rosea previsione. Non è un caso che su di lui, ci sia il forte interesse della Juventus.

Entrambi veloci e dotati di buona tecnica, hanno però caratteristiche fondamentalmente diverse: Lulic ha nel tiro e nel cross le sue doti migliori, mentre Cuadrado, più tecnico, ha i suoi punti di forza nell’ “uno contro uno” e nello scatto sulla breve e media distanza.

Dando uno sguardo ai numeri dei due calciatori nel corso di questo campionato, salta agli occhi una coincidenza perfetta: entrambi, infatti, hanno totalizzato 25 presenze in questa edizione della Serie A. Ma non finisce qui: sia il bosniaco sia il sudamericano hanno segnato una rete ed hanno fornito quattro assist. Solo la media-voto differisce: quella di Cuadrado è leggermente superiore rispetto a quella di Lulic; il laterale mancino di Petkovic, però, ha all’attivo anche otto apparizioni (e un assist) nell’ Europa League 2012/2013.

Su quella corsia, dunque, si disputerà una sfida nella sfida che potrebbe spostare gli equilibri a favore dell’una o dell’altra squadra: ultimamente Cuadrado viene schierato in una posizione leggermente avanzata (quasi da ala vera e propria, per capirci), per cui a Lulic spetterà il compito tutt’altro che facile di arginare il numero 11 viola; se riuscirà a tenerlo a bada, la Fiorentina dovrà faticare non poco per creare la superiorità numerica in fase offensiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy