ZOOM – Lazio-Cavanda, questione di cifre

ZOOM – Lazio-Cavanda, questione di cifre

di Federico Terenzi ROMA – Luis Pedro Cavanda e le sue treccine, sono pronte a sventolare, finalmente, tra le cime di Lavaredo, dove lo aspettano, a ‘ braccia aperte’, per l’ ultima fase del ritiro. Il tempo di sbrigare le visite mediche e poi dritti sull’ aereo per Venezia e…

di Federico Terenzi

ROMA – Luis Pedro Cavanda e le sue treccine, sono pronte a sventolare, finalmente, tra le cime di Lavaredo, dove lo aspettano, a ‘ braccia aperte’, per l’ ultima fase del ritiro. Il tempo di sbrigare le visite mediche e poi dritti sull’ aereo per Venezia e verso il suo destino ancora incerto.

FUTURO – Quale futuro per il buon vecchio Luis, uno che, dopo il cellulare versato nella brocca dal ‘sergente’ Petkovic nel passato ritiro, ha cominciato a capire che doveva mettere la testa a posto e a macinare chilometri sul quella fascia tanto da insidiare il posto di ‘cristallo’ conservato da Konko. Poi la rottura, e l’ esclusione dalla rosa biancoceleste finito tra i ‘pastori’ di Formello.

LE CIFRE- Ora si parte per Auronzo ma la porta non è totalmente chiusa anzi, si sta quasi per aprire. In Italia non pensa che alla Lazio, c’è da limare una differenza di centomila  euro tra domanda e offerta e il matrimonio s’ ha da fare. La Lazio ha proposto un rinnovo da 160000 euro di ingaggio all’ anno, il doppio di quanto prendeva prima, il giocatore pensa di meritarne almeno centomila  di più. C’è la fila all’ estero di squadre pronte a sborsare quella cifra, sussurra chi lo conosce davvero bene. Il tempo stringe, c’è una stagione lunga e tortuosa che aspetta l’armata di Petkovic. Konko e Pereirinha  soffrono troppo per reggere la pressione di una stagione logorante. Meglio affidarsi alla gioventù delle treccine che, però, si pagano e a peso d’ oro. A Claudio Lotito, l’ ardua sentenza.

Cittaceleste.it

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy