Lazio-Genoa, nel ricordo di Christian

Lazio-Genoa, nel ricordo di Christian

Solo a ripensare a quel pomeriggio di orrore, vengono i brividi. Accade tutto a Via Appia 199, all’altezza fra P.za Re di Roma e Ponte Lungo. Un vaso cade dal sesto piano, e centra al cranio un ragazzino di 13 anni, Christian. Stramazza al suolo, in una pozza di sangue.…

Solo a ripensare a quel pomeriggio di orrore, vengono i brividi. Accade tutto a Via Appia 199, all’altezza fra P.za Re di Roma e Ponte Lungo. Un vaso cade dal sesto piano, e centra al cranio un ragazzino di 13 anni, Christian. Stramazza al suolo, in una pozza di sangue. Le condizioni appaiono subito critiche, viene trasporato in codice rosso, rpivo di coscienza, al San Giovanni. I medici tentano l’impossibile, ma alla fine possono solo costatare il decesso. Ora, a distanza di giorni, la Lazio, contro il Genoa, ricorda Christian. Fuori dalla Tribuna Monte Mario, dove passa il pullman della squadra, il papà attende i calciatori, insieme ad un’amica, Martina, che, ai microfoni di Cittaceleste.it dichiara: “Questi fiori sono per Christian. Era un grandissimo aquilotto, tifoso della Lazio”.

Mirko Borghesi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy