LAZIO-NAPOLI: Atto di forza all’Olimpico..

LAZIO-NAPOLI: Atto di forza all’Olimpico..

Dopo una sessione di mercato, quella di gennaio, tanto frenetica quanto discussa, la Lazio torna a giocare fra le mura amiche dello stadio Olimpico, dove stasera, andrà in scena un match che, salvo improbabili avvenimenti, regalerà al pubblico presente grandi emozioni. Quella fra Lazio e Napoli è una partita dai…

Dopo una sessione di mercato, quella di gennaio, tanto frenetica quanto discussa, la Lazio torna a giocare fra le mura amiche dello stadio Olimpico, dove stasera, andrà in scena un match che, salvo improbabili avvenimenti, regalerà al pubblico presente grandi emozioni. Quella fra Lazio e Napoli è una partita dai mille possibili risvolti che, sponda biancoceleste, potrebbero portare enormi benefici, in caso di vittoria, soprattutto sotto il profilo psicologico. Dopo gli ultimi risultati ottenuti in campionato, non proprio soddisfacenti, Petkovic dovrà (e sicuramente sarà) essere bravo a tenere alta la tensione e la fiducia all’interno di un gruppo che fino ad oggi, ha fatto miracoli e che comunque sia, alla fine, è ancora in lotta su tutti e tre i fronti disponibili. L’infortunio di Miroslav Klose è una tegola non di poco conto e la società, dopo il colpo sfumato proprio sul gong finale del calciomercato, Felipe Anderson, ha regalato a ‘Vlado’ Petkovic un ariete in stile Cissé, che risponde al nome di Louis Saha, che nella giornata di mercoledì, si è presentato ai taccuini dei giornalisti, nella sala stampa di Formello: “Sono molte felice di essere qui alla Lazio. Questa è una grandissima società: ho trovato un grande gruppo, molto unito. Sono davvero contentissimo, lavorare con tutti i miei nuovi compagni sarà davvero un piacere. Il mio obiettivo alla Lazio? – ha continuato Saha – io voglio dare il mio meglio, come ho sempre fatto per vincere tutto quello che è possibile vincere”.

Parole forti e convinte, quelle del giocatore francese che, dopo la lunghissima esperienza maturata in Inghilterra, ( con le maglie di Newcastle, Fulham, Manchester Utd, Everton, Tottenham e Sunderland) si cimenterà adesso in uno dei campionati più difficili d’Europa, dove la Lazio recita oramai da tempo un ruolo importante, da protagonista assoluta. Come il Napoli, che almeno da un paio di anni, staziona stabilmente nella parte alta della classifica, dove lotta, proprio come i biancocelesti, per obiettivi di prestigio, per cui sono in gara anche le altre big del campionato. Quella con il Napoli, non è mai stata per la Lazio e per i suoi tifosi, una partita come le altre. La grande rivalità si fa sentire ogni qualvolta le due compagini si incontrano sul campo da gioco e raramente i colpi di scena di fanno attendere. Basti ad esempio ricordare, per non andare troppo indietro con il tempo, quanto accaduto il 3 Aprile del 2011, quando davanti a 60.000 tifosi per lo più azzurri, si consumò un vero e proprio disastro ai danni della Lazio che quel giorno, si vide annullare un gol con il pallone dentro di un metro (di Brocchi) prima di vedersi assegnare contro, un rigore inesistente, nato da un azione viziata da fuorigioco. Finì 4-3 per il Napoli. Un balzo, in avanti, ed eccoci arrivare, dopo la serata magica vissuta all’Olimpico fra il ricordo di Chinaglia e la rovesciata di Mauri spacca-Napoli, alla partita di andata giocata dalla Lazio nella stagione in corso, al San Paolo. Vantaggio biancoceleste, irregolare (?), ammissione di colpa di Klose, e patatrac laziale. Dunque, quella di stasera, potrebbe essere una sorta di resa dei conti, che però visti gli acciacchi in casa biancoceleste, obiettivamente parlando, la Lazio non potrà giocare ad armi pari, almeno sulla carta. A volte però, la carta, come i contratti dei calciatori, è fatta per essere stracciata o riscritta. A Petkovic e ai suoi ragazzi, la penna, per ribaltare ogni pronostico e per far cadere dall’albero, tanti gufi (un po’ frustrati) a cui è rimasto poco da chiedere a questa stagione.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy