LAZIO NUOTO – Addio a Franco Baccini

LAZIO NUOTO – Addio a Franco Baccini

Il Presidente generale della Società Sportiva Lazio, Antonio Buccioni, a nome personale e di tutta la famiglia biancoceleste, piange con commozione la dipartita di Franco Baccini e ne ricorda lo straordinario percorso umano e sportivo che ne ha accompagnato da laziale l’intera esistenza. Al nome di Franco Baccini, atleta e…

Il Presidente generale della Società Sportiva Lazio, Antonio Buccioni, a nome personale e di tutta la famiglia biancoceleste, piange con commozione la dipartita di Franco Baccini e ne ricorda lo straordinario percorso umano e sportivo che ne ha accompagnato da laziale l’intera esistenza. Al nome di Franco Baccini, atleta e tecnico di ineguagliabile valore, sono legate le più belle pagine natatorie e pallanuotistiche del sodalizio laziale. Da atleta è stato Campione d’Italia, unico, in occasione dei due scudetti del 1945 e del 1956, che hanno visto la squadra di pallanuoto della Lazio assurgere ai vertici di categoria. Da tecnico, prima quale assistant coach di Enzo Zabberoni, poi come primo responsabile, ha legato il suo nome alla memorabile epoca nella quale, tra la metà degli anni ‘50’ e la metà degli anni ’70, la Lazio ha dominato il panorama natatorio nazionale con una assiduità che sconfina nella monotonia.



Baccini condusse, tra l’altro, il sodalizio alla conquista del titolo e del record europeo nello stile libero con Paolo Pucci nel 1958, ben sette atleti alla partecipazione ai Giochi Olimpici di Roma e, altresì, nutrite e prestigiose rappresentanze ai successivi Giochi Olimpici di Tokio, Città del Messico e Monaco di Baviera. Da Paola Saini a Daniela Benech, da Paolo Barelli a Giorgio Quadri, da Patrizia Miserini a Laura Corgerino, da Giancarlo Guerrini a Pierluigi Formiconi, ma anche successive generazioni di atleti biancocelesti, gli sono riconoscenti per la qualità dell’insegnamento e per l’esempio di vita. “Anche quale profondo amico – conclude Antonio Buccioni – saluto il capitano con il suo grido ‘Kippe Koppe Fe Fe Barù Barù Barù’”. I funerali si svolgeranno, mercoledì 26 dicembre 2012 alle ore 10.30, presso la Chiesa di Santa Croce, in Via Guido Reni a Roma.

Fonte: S.S. Lazio Generale

rm/cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy