LAZIONALI – Marchetti, “Il Milan con Balotelli..”

LAZIONALI – Marchetti, “Il Milan con Balotelli..”

Federico Marchetti ha ritrovato, dopo oltre due anni dall’ultima volta, la maglia azzurra, grazie alla convocazione arrivata ieri per la Nazionale italiana che mercoledi’ sera sara’ impegnata ad Amsterdam in un test amichevole contro l’Olanda. “E’ passato un bel po’ di tempo dalla mia ultima volta, sono contento, mi godo…

Federico Marchetti ha ritrovato, dopo oltre due anni dall’ultima volta, la maglia azzurra, grazie alla convocazione arrivata ieri per la Nazionale italiana che mercoledi’ sera sara’ impegnata ad Amsterdam in un test amichevole contro l’Olanda. “E’ passato un bel po’ di tempo dalla mia ultima volta, sono contento, mi godo la convocazione, consapevole del fatto che ci sono altri portieri qui e ci sara’ da continuare a fare bene per meritarsi un’altra convocazione in futuro”, ha raccontato il portiere biancoceleste. “Non ho fatto ancora nulla, ne’ qui in Nazionale, ne’ con la Lazio, pur avendo ottenuto la finale in Coppa Italia – le parole riportate da ilsitodfirenze.it -. Sono due anni e mezzo che non faccio parte del gruppo azzurro, il mio obiettivo era tornare qui, anche perche’ ho perso la maglia azzurra in maniera assurda, essendo stato messo in quel periodo, nel mio club, a fare il quarto portiere“.

Marchetti ha parlato di Balotelli e del suo ritorno in Italia. “E’ un bene, sia per la Nazionale sia per il calcio in generale. E’ giovane, ha tutto il tempo per dimostrare il suo valore, che gia’ conosciamo molto bene“. “Il Milan si e’ avvicinato in classifica, visto che e’ a tre punti – ha aggiunto –. Lottera’ con noi della Lazio fino alla fine per partecipare alla prossima Champions. Con Balotelli, che e’ un giocatore estremamente importante, hanno fatto un salto di qualita’ in attacco. Da fuori mi sembra che lui ed El Shaarawy abbiano una sincronia in campo, e fuori, di feeling, che e’ sempre importante”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy