LE VOCI – Riedle: ”Lazio, un’esperienza meravigliosa”

LE VOCI – Riedle: ”Lazio, un’esperienza meravigliosa”

ROMA – Ha parlato di Lazio, in patria, Karl Heinze Riedle, indimenticato attaccante arrivato sotto la gestione Calleri, che ha vestito la maglia biancoceleste dal 1990 al 1993. Riedle ricorda con piacere l’esperienza romana e l’estate del suo passaggio alla corte capitolina: ”Il mio procuratore aveva avviato i contatti giusti…

ROMA – Ha parlato di Lazio, in patria, Karl Heinze Riedle, indimenticato attaccante arrivato sotto la gestione Calleri, che ha vestito la maglia biancoceleste dal 1990 al 1993. Riedle ricorda con piacere l’esperienza romana e l’estate del suo passaggio alla corte capitolina: ”Il mio procuratore aveva avviato i contatti giusti con la Lazio prima dell’inizio dei mondiali di Italia ’90. Roma è stata una tappa stupenda, le persone meravigliose. Una delle mie più belle esperienze, in una grade piazza con una grande tifoseria. In Italia e Inghilterra (Liverpool e Fulham ndr) ho arricchito le mie conoscenze, imparato le lingue e ampliato i miei orizzonti”. Dal passato al presente, passando per l’attualità delle competizioni europee, che hanno visto il calcio tedesco superiore a quello inglese e italiano. Kalle però, fa un distiguo: “Davanti a superpotenze come Bayern e Dortmund, si può dire di aver raggiunto i top team mondiali. Ma per il resto, non si può parlare di dominio tedesco. La doppia sifda tra Lazio e Stoccarda di Europa League ne è stata la dimostrazione”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy