UFFICIALE – Anderson alla Lazio per 5 anni

UFFICIALE – Anderson alla Lazio per 5 anni

AGGIORNAMENTO – La S.S. Lazio comunica, attraverso il proprio sito web ufficiale, che il giocatore Felipe Anderson si è legato al club biancoceleste per cinque anni. ROMA – Tutto in un giorno: l’arrivo a Roma, la maglia numero 10, la conoscenza di Petkovic e dei nuovi compagni. Per Felipe Anderson…

AGGIORNAMENTO – La S.S. Lazio comunica, attraverso il proprio sito web ufficiale, che il giocatore Felipe Anderson si è legato al club biancoceleste per cinque anni.

ROMA – Tutto in un giorno: l’arrivo a Roma, la maglia numero 10, la conoscenza di Petkovic e dei nuovi compagni. Per Felipe Anderson un assaggio di Lazio. A Fiumicino non c’erano tanti tifosi ad attenderlo. Poco male, se è vero che su di lui il d.s. Tare dice: «Scommetto ad occhi chiusi».

Solo la Lazio
A Fiumicino il club gli ha imposto il silenzio, in attesa dell’ufficialità. Ma dal Brasile rimbalzano lo stesso le sue parole: «Sono felice, questa maglia è un sogno per me – ha detto –. Pensavo di venire a gennaio, ho aspettato un po’ di più. Ma non ho mai avuto dubbi, anche di fronte ad altre offerte. La società mi ha conquistato. Mi ha colpito la grande determinazione dei dirigenti per acquistarmi, il loro affetto, il modo in cui mi spiegavano i programmi. Questo, al di là dell’aspetto economico, è stato il motivo principale della mia scelta. Ho sempre voluto solo la Lazio».

Il ritratto
Felipe Anderson poi si è descritto: «Sono un centrocampista a cui piace entrare nel vivo del gioco. Ma ho fatto anche la punta, l’esterno e il “volante”». Gli ultimi tempi nel Santos non stati felicissimi: «Ho sofferto un po’ la poca continuità. Davanti a me c’erano grandi giocatori come Neymar e Ganso. Io ero abituato a giocare sempre e ho dovuto adattarmi ad entrare a partita iniziata, a ricoprire ruoli differenti. Ho dovuto imparare a muovermi nella fase di non possesso palla e ritroverò tutto questo nel mio lavoro in Italia, in un calcio molto tattico». Della Lazio conosce ovviamente Hernanes: «Lo ammiro molto, so che la Lazio è un team molto prestigioso. Mi hanno parlato del derby vinto in Coppa Italia, ora voglio dare anch’io il mio contributo. Voglio aiutare la squadra a vincere, voglio fare la storia della Lazio». Comincerà a farlo dalla prossima settimana in ritiro: domani ripartirà per il Brasile, ci sono da sbrigare le pratiche per il visto. Petkovic lo attende lunedì ad Auronzo. È reduce da un infortunio alla caviglia, sarà pronto a inizio agosto. Nel frattempo, però, comincerà a capire la Lazio.

È carico: «Sono pronto per il derby». Felipe Anderson ha appena messo piede sul suolo romano e già ha capito come funziona. «Non mi dovete spiegare niente sulla partita contro la Roma, so già tutto e non vedo l’ora di giocarla». Detto a caldo, nemmeno il tempo di salutare con un cenno della mano e con il classico «forza Lazio» il manipolo di laziali giunti all’aeroporto con tanto di «10» biancoceleste da farsi siglare.

Fonte: La Gazzetta dello Sport / Corriere della Sera ed.Roma

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy