LE VOCI – Beretta: “Cori razzisti? C’è un eccesso di responsabilità oggettiva contro..”

LE VOCI – Beretta: “Cori razzisti? C’è un eccesso di responsabilità oggettiva contro..”

ROMA – Maurizio Beretta, presidente della Lega Serie A, ha parlato a ‘Sky’ dell’attuale situazione del calcio italiano: “Gli stadi di proprietà sono una priorità per la crescita del nostro calcio in quanto all’estero rappresentano addirittura un terzo dei ricavi. Non abbiamo mai chiesto investimenti statali o aiuti per le…

ROMA – Maurizio Beretta, presidente della Lega Serie A, ha parlato a ‘Sky’ dell’attuale situazione del calcio italiano: Gli stadi di proprietà sono una priorità per la crescita del nostro calcio in quanto all’estero rappresentano addirittura un terzo dei ricavi. Non abbiamo mai chiesto investimenti statali o aiuti per le società per la costruzione dei nuovi stadi. Nella scorsa legislatura siamo arrivati a un passo dalla legge e speriamo di riprendere ora il discorso da dove l’avevamo lasciato. Il prodotto del calcio italiano è un prodotto di vertice. Abbiamo portato squadre nazionali avanti nelle competizioni europee e siamo in crescita. Il fatto che società italiane siano oggetto d’interesse per investitori stranieri è un motivo d’orgoglio. E’ giusto confrontarsi sempre coi migliori: Germania e Gran Bretagna corrono a ritmi molto elevati ma dal confronto con i tedeschi il calcio italiano non sfigura“. Sulla data in cui giocare la finale di Coppa Italia dice: “Stiamo ragionando e ci stiamo confrontando con tutti. La collocazione naturale è quella fissata da tempo come data e orario. Ciò detto, con tutte le istituzioni stiamo promuovendo un programma per arrivare alla finale di Coppa con un clima disteso. Noi vogliamo togliere spazio a certi fenomeni degenerativi che, seppur di minoranza, ricattano le società e in questo caso una città. Il confronto è sempre utile e necessario e lo stiamo facendo con responsabilità“. Chiosa finale, un commento sul razzismo nel mondo del calcio:  –Troppo spesso, in caso di cori razzisti, c’è un eccesso di responsabilità oggettiva contro società che sono fortemente contrarie a episodi del genere. Si tratta di colpuscoli marginari che vanno ridimensionati. Bisogna colpire i singoli colpevoli“.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy