LE VOCI – Colantuono: “La Lazio si è vista poco”

LE VOCI – Colantuono: “La Lazio si è vista poco”

Bergamo – L’Atalanta sfata un tabu lungo 3 anni e Stefano Clantuono prende per mano i suoi uomini portandoli agli stessi punti della Fiorentina che oggi affronterà la juventus. Un salto avanti che vale molto e la faccia del tecnico nerazzurro dice tutto. Cigarini e Denis hanno scansato anche una…

Bergamo – L’Atalanta sfata un tabu lungo 3 anni e Stefano Clantuono prende per mano i suoi uomini portandoli agli stessi punti della Fiorentina che oggi affronterà la juventus. Un salto avanti che vale molto e la faccia del tecnico nerazzurro dice tutto. Cigarini e Denis hanno scansato anche una Lazio che ora ha molto da rivedere in questo campionato che è solo all’inizio ma già preoccupa i tifosi capitolini. Il mister fa un’analisi rapida del match: “Nel primo tempo siamo stati molto bravi ed abbiamo fatto bene. Anche nei primi quarantacinque minuti la Lazio si è vista poco. Abbiamo sfruttato bene la ripartenza portando le situazioni a nostro favore. La Lazio ha giocatori importanti, con il tiro da fuori potevano essere pericolosi, infatti, ho schierato cinque centrocampisti per evitare le incursioni. Loro hanno poi abbandonato il discorso tattico, inserendo tanti giocatori offensivi”.

Poi non passa inosservata la fede giallorossa di Stefano Colantuono che, però, rimane come sempre diplomatico: “No penso solo all’Atalanta, stare lontani dal fondo della classifica. Abbiamo giocato contro una squadra forte, sanno palleggiare e sono sempre pericolosi, ma ci siamo comportati bene”.

cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy