LE VOCI – Di Canio: “Quella storia del saluto romano…so come funzionano i media”

LE VOCI – Di Canio: “Quella storia del saluto romano…so come funzionano i media”

Paolo Di Canio è già sotto l’occhio dei riflettori. In una lunga intervista sulla sua vita personale e sportiva alla stampa inglese, l’ex calciatore della Lazio, ora allenatore del Sunderland, si è lasciato andare: “Non ho bisogno di sorprendere le persone, è un mio parere personale. A volte mi chiedo…

Paolo Di Canio è già sotto l’occhio dei riflettori. In una lunga intervista sulla sua vita personale e sportiva alla stampa inglese, l’ex calciatore della Lazio, ora allenatore del Sunderland, si è lasciato andare: “Non ho bisogno di sorprendere le persone, è un mio parere personale. A volte mi chiedo come la gente si aspetti sempre qualcosa. E’ diventato facile prevedere alcune reazioni. Le ho sentite già diverse volte dopo che la scorsa settimana avevamo dominato. Forse c’è qualcosa contro questo club, o forse c’è confusione, o spingendomi oltre c’è una modo particolare di giudicarmi”.

Di Canio contro tutti, e contro il saluto romano ai tempi della Lazio: “Dopo tanti anni cosa devo fare ancora? Devo dimostrare ogni giorno che sono un buon manager? Io, ieri come oggi, sarò sempre lo stesso, anche quando farò dei buoni risultati con questo club. Verrà poi fuori di nuovo la storia del saluto romano, cose stupide che non hanno nulla a che fare con la mia professione o con la persona che sono. So come funzionano i media, nello sfornare notizie”.

Poi, una specifica sulla sua persona: “Io appartengo al gruppo di persone che non cambiano le proprie opinione a causa di qualcosa fatto nel passato. Sarò sempre lo stesso. Non sono preoccupato, io sono forte. Accetto anche il fatto che sarà difficile annullare tutto questo ma se faremo una buona stagione con il Sunderland queste polemiche saranno sotterrate. Il contrario succederà dovessimo iniziare a perdere…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy