LE VOCI – Roberto Di Matteo, “Petkovic e Lotito?..”

LE VOCI – Roberto Di Matteo, “Petkovic e Lotito?..”

ROMA- Ha vinto una Champions con il Chelsea, eppure, questo non è bastato all’ex laziale Roberto Di Matteo, per convincere il numero uno dei ‘Blues’ Roman Abramovich, a tenerlo sulla panchina dei Londinesi. Oggi, l’allenatore Campione d’Europa è tornato a parlare ai microfoni di SkySport analizzando il momento che vive…

ROMA– Ha vinto una Champions con il Chelsea, eppure, questo non è bastato all’ex laziale Roberto Di Matteo, per convincere il numero uno dei ‘Blues’ Roman Abramovich, a tenerlo sulla panchina dei Londinesi. Oggi, l’allenatore Campione d’Europa è tornato a parlare ai microfoni di SkySport analizzando il momento che vive la sua carriera da allenatore e svelando il suo pensiero su due nomi, certamente molto importanti, accostati nelle ultime settimane alla Lazio. “Sono ancora giovane, ma fare l’allenatore per molti anni ancora, è sempre la mia speranza. I mesi vissuti al Chelsea, sono stati colmi di soddisfazioni e di tante emozioni. Futuro? Di campionato interessanti ce ne sono parecchi. Sono agevolato dal fatto che conosco molto lingue, adesso però, vediamo cosa accadrà nei prossimi mesi, poi sceglierò la mia destinazione. Mi sono arrivate molte offerte e di questo ne sono lusingato. Dall’Italia? Nel calcio i contatti ci sono sempre.Capitolo mercato: in Italia si parla molto di Drogba e Lampard, due giocatori che hanno vinto con lui al Chelsea e che in Serie A hanno estimatori.Didier è un giocatore e un uomo di grandissimo livello, uno che è leader sia fuori sia dentro al campo, un calciatore che compatta il gruppo e che ha grande personalità. Ogni allenatore vorrebbe avere un calciatore come lui e chiunque lo prende fa senza dubbio un grande acquisto“. Mentre su Lampard dice..Anche lui è un grande giocatore, ha avuto tanto successo in questi anni. Fisicamente sta molto bene perchè è un professionista. Ha una certa età, certo, ma  sia lui che Drogba possono fare altri due anni a grandissimi livelli. Sono ancora in contatto con loro, abbiamo vissuto momenti speciali insieme. Io il consiglio di fare un’esperienza all’estero, in Italia o in Spagna, lo do sempre. Chissà, magari gli avrà consigliato la Lazio, un club rimasto nel cuore di Di Matteo. “Sono molto legato alla lazio, sono contento del lavoro che stanno facendo Petkovic e Lotito“.

MR/Cittaceleste.it



0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy