LE VOCI – Fascetti: “Senza Gomez e Rossi, per la Fiorentina sarà dura”

LE VOCI – Fascetti: “Senza Gomez e Rossi, per la Fiorentina sarà dura”

Eugenio Fascetti risponde senza esitare: “Le due squadre – ha detto il tecnico, parlando ai microfoni di violanews.com – saranno sullo stesso piano dal punto di vista fisico, in questi casi conta la determinazione dei singoli”. Insomma, per Fascetti – che in carriera allenò sia la Lazio (1986-’88) che la…

Eugenio Fascetti risponde senza esitare: “Le due squadre – ha detto il tecnico, parlando ai microfoni di violanews.com –  saranno sullo stesso piano dal punto di vista fisico, in questi casi conta la determinazione dei singoli”.

 

Insomma, per Fascetti – che in carriera allenò sia la Lazio (1986-’88) che la Fiorentina (nel 2002) – entrambe le squadre, reduci dagli impegni di Europa League, partiranno alla pari. 

 

La Fiorentina ha faticato molto.
“Sì, ma lo stesso vale per la Lazio. Non è per un po’ di neve che cambia la situazione atletica dei giocatori, questi sono soltanto alibi. La Fiorentina ha altri problemi in questo momento”.

 

Ad esempio l’attacco.
“Il problema principale. Non ci sono attaccanti di esperienza, senza Rossi e Gomez sarà dura all’Olimpico”.

 

Vede di nuovo Matos dal 1′?
“In questo momento credo che non ci siano grandi alternative. Matos in Europa League ha fatto bene, perché non continuare su questa strada?”.

 

Mistero Ilicic: la Fiorentina ha bisogno di lui.
“Evidentemente Montella non lo vede pronto mentalmente, mi sembra un calciatore un po’ particolare negli atteggiamenti, dovrebbe pensare più al campo. Magari a partita in corso può far male alla Lazio: è imprevedibile, sa essere pericoloso, non mi sembra che la difesa della Lazio sia fortissima”.

 

Due centrocampisti dai momenti opposti: Ambrosini è un leader, Pizarro non vive un momento facile.
“Ambrosini non è una sorpresa, uno che gioca per tanti anni nel Milan da protagonista non può che arrivare a Firenze e diventare subito protagonista. Pizarro invece mi ha deluso: è troppo nervoso, capisco a volte la sua rabbia ma deve pensare sempre per il bene della squadra e non lo sta facendo. Se continua così può diventare un problema per la Fiorentina”.


– See more at: http://lnx.lazialita.com/2013/10/05/lazio-fiorentina-fascetti-domani-sera-contera-la-determinazione-dei-singoli/#sthash.8yOJiQI0.dpuf

Eugenio Fascetti parla del match di domani fra Lazio e Fiorentina ai microfoni di violanews.com: “Le due squadre – ha detto il tecnico, parlando ai microfoni di violanews.com –  saranno sullo stesso piano dal punto di vista fisico, in questi casi conta la determinazione dei singoli”.  Insomma, per Fascetti – che in carriera allenò sia la Lazio (1986-’88) che la Fiorentina (nel 2002) – entrambe le squadre, reduci dagli impegni di Europa League, partiranno alla pari.  La Fiorentina ha faticato molto. “Sì, ma lo stesso vale per la Lazio. Non è per un po’ di neve che cambia la situazione atletica dei giocatori, questi sono soltanto alibi. La Fiorentina ha altri problemi in questo momento”.

Ad esempio l’attacco.
“Il problema principale. Non ci sono attaccanti di esperienza, senza Rossi e Gomez sarà dura all’Olimpico”.

Vede di nuovo Matos dal 1′?
“In questo momento credo che non ci siano grandi alternative. Matos in Europa League ha fatto bene, perché non continuare su questa strada?”.

Mistero Ilicic: la Fiorentina ha bisogno di lui.
“Evidentemente Montella non lo vede pronto mentalmente, mi sembra un calciatore un po’ particolare negli atteggiamenti, dovrebbe pensare più al campo. Magari a partita in corso può far male alla Lazio: è imprevedibile, sa essere pericoloso, non mi sembra che la difesa della Lazio sia fortissima”.

Due centrocampisti dai momenti opposti: Ambrosini è un leader, Pizarro non vive un momento facile.
“Ambrosini non è una sorpresa, uno che gioca per tanti anni nel Milan da protagonista non può che arrivare a Firenze e diventare subito protagonista. Pizarro invece mi ha deluso: è troppo nervoso, capisco a volte la sua rabbia ma deve pensare sempre per il bene della squadra e non lo sta facendo. Se continua così può diventare un problema per la Fiorentina”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy