LE VOCI – Giannichedda, “Dalla Lazio mi aspettavo qualcosa in più”

LE VOCI – Giannichedda, “Dalla Lazio mi aspettavo qualcosa in più”

FLASH – Giuliano Giannichedda ha parlato a calciomercato.com: ‘L’ambiente è diverso: é la passione a Roma è molto più accentuata, un po’ meno nella Juventus, perché molti dei tifosi non sono a Torino. Ma a prescindere da questo, sono due tifoserie molto calde che giustamente vogliono sempre di più. I…

FLASH – Giuliano Giannichedda ha parlato a calciomercato.com: ‘L’ambiente è diverso: é la passione a Roma è molto più accentuata, un po’ meno nella Juventus, perché molti dei tifosi non sono a Torino. Ma a prescindere da questo, sono due tifoserie molto calde che giustamente vogliono sempre di più. I tifosi dimostrano ancora tanto affetto nei miei confronti, forse anche grazie alle mie caratteristiche di gioco. Il mio ruolo aiuta ed il fatto che io non abbia mai mollato probabilmente mi ha aiutato a rimanere nel cuore di tanti tifosi. E l’affetto ovviamente è reciproco’.

ESPERIENZE EUROPEE : “La Juve ha incontrato una squadra molto più forte, il miracolo si poteva fare ma era molto difficile. Il Bayern si è dimostrato più forte, è un’armata, una squadra con giocatori eccezionali che fanno molte densità. I bianconeri hanno perso la possibilità di qualificarsi in semifinale all’andata. Dalla Lazio invece mi aspettavo qualcosa in più anche ieri sera, anche perché il Fenerbahce era alla portata dei biancocelesti. Si sono giocati anche loro all’andata tutto quanto, l’arbitro ha inciso con alcune decisioni ma si poteva fare di più ad Istanbul. Domani sara’ una partita bella, aperta, tra due squadre deluse da una Europa sfuggita, e che quindi dovranno cercare di riprendersi subito. La Juventus è superiore come valori, ma la Lazio con tutti a disposizione può dar fastidio a chiunque. Certo, le assenze peseranno’.

SCUDETTO‘Secondo me la Juve l’ha vinto. È attrezzata per vincere, è superiore alle altre, e solo per scaramanzia dico che potrebbe vincerlo’.

HERNANES E VIDAL :  ‘Se si vuole migliorare non si devono vendere i giocatori più forti, sono dei valori aggiunti. Certo se dovesse arrivare un’offerta irrinunciabile che permetterebbe di rifondare una squadra… ci si potrebbe pensare. Ma io non venderei né l’uno né l’altro’.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy