LE VOCI – Jaap Stam rivela: “Ferguson mi scaricò alla Lazio mentre ero dal benzinaio”

LE VOCI – Jaap Stam rivela: “Ferguson mi scaricò alla Lazio mentre ero dal benzinaio”

di Mirko Borghesi MANCHESTER – Jaap Stam torna a parlare di Lazio. L’incubo nei giorni miglior di Parente, calciatore dell’Ancona ipnotizzato dal gigante olandese, alla vigilia dell’uscita della sua autobiografia, ha voluto fortemente ritornare sul suo trasferimento dal Manchester United ai biancocelesti di Sergio Cragnotti. L’affare, costato 15,3 milioni di…

di Mirko Borghesi

MANCHESTER – Jaap Stam torna a parlare di Lazio. L’incubo nei giorni miglior di Parente, calciatore dell’Ancona ipnotizzato dal gigante olandese, alla vigilia dell’uscita della sua autobiografia, ha voluto fortemente ritornare sul suo trasferimento dal Manchester United ai biancocelesti di Sergio Cragnotti. L’affare, costato 15,3 milioni di sterline, si concluse in un periodo in cui i Red Devils avevano bisogno di soldi e in cui Sir Alex Ferguson decise che fra le pedine sacrificabili c’era proprio lui, Jaap. Stam ricorda come in una notte gli arrivò la chiamata dell’allenatore: “Mi chiese dov’ero. Gli risposi ‘vicino casa mia, alla stazione di benzina’. M’intimò di aspettarlo”.

“Passò un po’ di tempo e lui si presentò. Mi disse che dovevo trasferirmi in un’altra squadra, e anche in fretta in furia. Questa squadra era la Lazio. Accettai subito. Il modo in cui me lo chiese, così a freddo da un benzinaio, mi convinse a dire addio a quel grande club. Se ci ripenso ancora oggi trovo incredibile quanto successo”.

Sir Alex Ferguson, ai microfoni di MUTV, ha però voluto rimangiarsi la positività di quella decisione: “Fu un grande errore lasciar andare via Stam”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy