LE VOCI – Lotito ci riprova: “Rafforzerò la Lazio”

LE VOCI – Lotito ci riprova: “Rafforzerò la Lazio”

ROMA – Un derby per la storia: “Sarà la prova del nove per il calcio capitolino, un incontro che sarà visto a livello mondiale. E’ la prima volta nel calcio che Roma ha questa opportunità. Mi auguro un forte senso di responsabilità per far sì che sia una grande giornata…

ROMA – Un derby per la storia: “Sarà la prova del nove per il calcio capitolino, un incontro che sarà visto a livello mondiale. E’ la prima volta nel calcio che Roma ha questa opportunità. Mi auguro un forte senso di responsabilità per far sì che sia una grande giornata di sport. Lo spirito delle società è quello di trovare, insieme alla Lega e alle forze dell’ordine, la soluzione per far sì che sia una giornata di spettacolo. Romanisti e laziali alla fine si abbraccino“. Claudio Lotito, presidente del fair play, mica della resa. Anzi, nonostante le ultime batoste, l’ottimismo è intatto: Il rientro di alcuni giocatori consentirà alla Lazio di riacquistare i suoi valori, è stata falcidiata da una serie di assenze che hanno pesato anche a livello psicologico. L’addio all’Europa in maniera ingiusta ha poi influito a livello psicologico. La possibilità di giocarsi questo trofeo sarà uno stimolo per rilanciarsi. La squadra deve riprendere consapevolezza delle sue potenzialità, in particolare nella sfida clou della stagione“. Più che altro, a questo punto, la partita che potrebbe salvarla.


Lotito contrattacca col solito motivetto: “Ci sono tante società che finora non hanno vinto nulla, nel 2004 la Lazio era una società tecnicamente fallita, passati nove anni è diventata una società virtuosa con un futuro di crescita. La Coppa Italia è un trofeo importante, dà la possibilità di disputare la Supercoppa e di qualificarsi per l’Europa League“. Eppure l’obiettivo era la Champions quest’anno, a portata di mano sino a dicembre. Prima del mancato mercato di gennaio. Meglio far finta di guardare al futuro: La Lazio allestirà una squadra più competitiva, attraverso un rafforzamento nelle parti del campo dove serviranno innesti. Hernanes in vendita? Nessuno dei nostri giocatori è attualmente sul mercato, ogni considerazione che si sente in giro è destituita di fondamento“. 

 

Petkovic non si tocca: “Non mi risulta che sia mai stato messo in discussione – afferma il presidente – e vorrei ricordare che la Lazio è l’unica squadra italiana ad essere arrivata ai quarti di Europa League e in finale di Coppa Italia. Speriamo che nelle ultime partite possa dimostrare il proprio valore”. Chissà se serviranno altri banchetti: “Ho solo avuto modo di scambiare due parole con alcuni giocatori che stavano andando a cena martedì scorso. Sono rimasto con loro solo mezz’ora, non è stato un ritrovo tecnico“.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy