Lotito: “Multiproprietà? E’ impensabile che..”

Lotito: “Multiproprietà? E’ impensabile che..”

ROMA – La guerra è appena iniziata: “La Lazio farà valere l’applicazione delle regole, in Lega non mi sembra trovi sponde la posizione della Juve”. Claudio Lotito non molla: la Supercoppa italiana si deve giocare in Cina. La Juve avrebbe voluto disputare l’incontro in America, dove sarà impegnata in tournee,…

ROMA – La guerra è appena iniziata: “La Lazio farà valere l’applicazione delle regole, in Lega non mi sembra trovi sponde la posizione della Juve”. Claudio Lotito non molla: la Supercoppa italiana si deve giocare in Cina. La Juve avrebbe voluto disputare l’incontro in America, dove sarà impegnata in tournee, ma il presidente biancoceleste appare irremovibile all’ingresso in Federcalcio per il Consiglio federale: “La Lega aveva deliberato che si doveva dare esecuzione al contratto che prevedeva di giocare a Pechino. La tournee bianconera non è un impedimento obiettivo. Adesso vediamo se troviamo una soluzione, altrimenti bisogna dare esecuzione al contratto. Tra le altre cose, la Lazio ha rinunciato a una tournee in Sudamerica con importi notevoli perché sapeva che avrebbe dovuto rispettare un impegno. È un problema di rispetto delle regole da parte di tutti. La Lega ha assunto una posizione formale sottoscrivendo un contratto che va onorato, altrimenti si perde di credibilità. Quando si vive all’interno di un’associazione, gli interessi personali devono venire dopo. Pensare il contrario è sbagliato perché alla fine quello che conta è la credibilità del sistema. L’ente diventerebbe inaffidabile, sarebbe un danno d’immagine oltre che economico. Giocare a Pechino infatti comporta una crescita del brand, mentre magari disputare la finale in una città italiana è completamente diverso”. Su una eventuale organizzazione della Supercoppa in Italia, invece Lotito sottolinea come “noi non abbiamo proposto di giocare a Roma, vogliamo giocare all’estero. Ma se qualcuno vuole farla disputare in Italia sicuramente non sarà a Torino, su questo non c’è ombra di dubbio. Anche perché, se qualcuno dice che non si presenta e manda la Primavera, ci sta pure il 3-0 a tavolino”.

AGGIORNAMENTO ORE 20:00:

Concetti ribaditi anche all’uscita del Consiglio Federale, dove Lotito va anche nel dettaglio del consiglio di Lega andato in scena ieri: L’assemblea di Lega ha sancito 17 squadre favorevoli alla posizione della Lazio , 2 astenute e una sola contraria, cioè la Juventus stessa”.

MERCATO”«Abbiamo messo in campo un’azione di potenziamento della rosa, non certo di indebolimento. Faremo di tutto per rinforzarla attraverso gli inserimenti di calciatori in alcuni ruoli”

MULTIPROPRIETA’ “Il Consiglio federale ha preso una decisione che non collide con la possibilità di poter proseguire a Salerno. Certo non è pensabile avere due squadre nella stessa serie e nessuno l’ha mai ipotizzato.  Però io non mi fascio la testa prima di rompermela. Ad oggi ci sono delle sinergie tra i due club: la Salernitana prosegue nel suo processo di crescita sportiva, mentre la Lazio ha la possibilità di far maturare una serie di giocatori a Salerno»

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy