LE VOCI – Marchegiani, ”Dopo Buffon c’è Marchetti”

LE VOCI – Marchegiani, ”Dopo Buffon c’è Marchetti”

Non vola più. Analizza. Sempre calcio. Solo calcio. Affabile gentiluomo. Luca Marchegiani è doppio ex della sfida in programma domani all’Olimpico. Grandi cose con la Lazio. Un finale dolce di carriera al Chievo, dove giocò quasi settanta partite tra il 2003 e il 2007. Oggi Luca è apprezzato commentatore televisivo.…

Non vola più. Analizza. Sempre calcio. Solo calcio. Affabile gentiluomo. Luca Marchegiani è doppio ex della sfida in programma domani all’Olimpico. Grandi cose con la Lazio. Un finale dolce di carriera al Chievo, dove giocò quasi settanta partite tra il 2003 e il 2007.  Oggi Luca è apprezzato commentatore televisivo. Il calcio in salsa critica.  Esperienza al servizio del prossimo. La solita passione. Ed una prospettiva tutta particolare dedicata ai portieri. Quelli che fanno mercato. Quelli che vanno e quelli che vengono.

Marchegiani, al Chievo si parla soprattutto di portieri in questi giorni…
«Sorrentino è andato?».

Alla fine pare proprio di sì…
«Beh, sostituire uno come Sorrentino sarà difficile. Lui è uno dei migliori portieri d’Italia. E in questo momento storico c’è soltanto l’imbarazzo della scelta».

Ci parla di Stefano?
«Vado oltre l’aspetto tecnico. Se il Chievo si è salvato facile negli ultimi anni è anche perché aveva tra i pali uno come lui. Sorrentino porta punti e sicurezza. Di uno come lui ti fidi. Ti aiuta, mette al sicuro la difesa. Chi non lo vorrebbe?».

Il Chievo, però, deve passare oltre. Lei prenderebbe Carrizo o Bizzarri?
«Due buoni portieri, scuola sudamericana. Giocano in maniera diversa dai nostri portieri. Sono efficaci. Non a caso sono finiti in serie A».

Ok. La scelta?
«Bizzarri ha più esperienza. Conosce di più il campionato italiano. Ha fatto bene al Catania. Può essere considerato una sicurezza».

Carrizo?
«È un talento. È considerato tantissimo in Argentina. È un portiere sul quale investire e sul quale è giusto scommettere».

Facciamo un passo indietro. Dove colloca Sorrentino nella graduatoria dei portieri italiani?
«Mi è difficile rispondere. La concorrenza è forte. Pure i giovani stanno facendo molto bene. Faccio l’esempio di Mirante del Parma e Consigli dell’Atalanta. Sorrentino, comunque, è portiere che porta punti. Ottimo giocatore, ottimo elemento».

I primi tre d’Italia?
«Buffon, poi Marchetti. E infine Handanovic».

Il Chievo si batte bene?
«Il Chievo può salvarsi senza particolari patemi. Se la gioca alla pari con tutti. Non credo stia vivendo di ansie da retrocessione. Il campionato quantomeno  ha detto che la collocazione di questa squadra è diversa da quella di una formazione che lotta per non retrocedere».

Merito pure di Corini?
«Ci siamo incrociati appena io e lui, quando arrivai al Chievo. Tre giorni appena in ritiro. Poi Corini salutò e partì per Palermo».

La storia infinita di Sorrentino…
«A quanto pare… Di sicuro, comunque, chi lo sostituirà non avrà un compito semplice. Mi riferisco a quanto fatto dal giocatore in campo. Grandi cose. E per fare meglio di lui bisogna dimostrare di essere subito all’altezza. Sorrentino è uno che ha lasciato il segno».

Come Corini.
«Sì, pure lui. Il suo Chievo mi ricorda tanto quello del passato».

Cioè?
«Una squadra compatta, che va in campo, se la gioca, ti punta, ti mette paura e riesce quasi sempre a fare la sua partita. Certo, ci sono state pure un paio di battute a vuoto. Ma il campo ha dato ragione a Corini. Ha fatto bene. Ed è riuscito a dare un senso esatto al suo modo di esprimere calcio».

Lei dice, dunque, che il Chievo è fuori dai giochi per non retrocedere?
«Lo dice il campionato. Lo confermano le prestazioni, i risultati. Questa squadra mi ispira grande fiducia».

Cosa la convince di più della squadra gialloblù?
«Il fatto che parliamo di una squadra attenta, pragmatica, che bada molto al sodo. Se si mantiene su questi livelli non avrà certo problemi a confermarsi un altro anno ai massimi livelli».

Fonte: Simone Antolini – larena.it

MR/Cittaceleste.it



0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy