LE VOCI – Mazzone, “Forza Roma e forza Lazio!

LE VOCI – Mazzone, “Forza Roma e forza Lazio!

Terzo posto in campionato, finale di Coppa Italia conquistata e impegno in Europa League. Mazzone intravvede in Petkovic uno dei protagonisti di questa stagione e lancia un chiaro messaggio alla società per il calciomercato, ormai alle battute finali: «Devo fare i complimenti a Petkovic, è veramente un allenatore in gamba.…

Terzo posto in campionato, finale di Coppa Italia conquistata e impegno in Europa League. Mazzone intravvede in Petkovic uno dei protagonisti di questa stagione e lancia un chiaro messaggio alla società per il calciomercato, ormai alle battute finali:

«Devo fare i complimenti a Petkovic, è veramente un allenatore in gamba. Ha le idee chiare, fa giocare bene la sua Lazio. Non pensavo sinceramente che avesse un impatto così positivo. Il campionato italiano è molto difficile e impegnativo da un punto di vista tattico, ma lui ha avuto le capacità giuste per inserirsi benissimo. Tare, invece, penso sia da considerarsi l’uomo di fiducia del Presidente Lotito. L’ho conosciuto quando è arrivato in Italia e l’ho allenato prima a Brescia, poi a Bologna. Professionista molto serio, silenzioso, sempre educato e rispettoso. Da giocatore era fortissimo di testa e, nonostante una stazza fisica importante, aveva una buona tecnica individuale. Con Baggio formava un’ottima coppia offensiva. Dico a Lotito e a Tare di ascoltare l’allenatore, che più di tutti sa di cosa ha bisogno la Lazio. Per quanto sia possibile, la società deve fare investimenti adeguati, ma soprattutto deve accontentare il tecnico. La Lazio può essere protagonista di questo campionato, e anche in coppa può arrivare al successo. I miei sono complimenti sinceri alla società, che sta facendo ormai da diversi anni un ottimo lavoro, con ottimi risultati».



In chiusura di collegamento, Mazzone ci regala un doppio:

«Forza Roma e forza Lazio! Del resto – aggiunge il tecnico romano – sono stato un avversario anche tosto per la squadra biancoceleste, ma – su suggerimento della moglie, in sottofondo – indirettamente gli ho fatto vincere lo scudetto quando ero sulla panchina del Perugia, battendo la Juventus».

Fonte: Ryar web Radio – www.ryar.net

MR/Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy