LE VOCI – Melli: ”Tra Petkovic e Reja..”

LE VOCI – Melli: ”Tra Petkovic e Reja..”

ROMA – Il risultati ottenuti dalla Lazio in campionato, ma soprattutto in Europa, non passano inosservati. Anzi. Tra le squadre italiane è l’unica ad aver conquistato il primato nel girone, senza mai perdere. Una netta inversione di tendenza rispetto alle sofferenze della passate edizioni, una differenza che, Franco Melli ai…

ROMA – Il risultati ottenuti dalla Lazio in campionato, ma soprattutto in Europa, non passano inosservati. Anzi. Tra le squadre italiane è l’unica ad aver conquistato il primato nel girone, senza mai perdere. Una netta inversione di tendenza rispetto alle sofferenze della passate edizioni, una differenza che, Franco Melli ai microfoni di Radio Radio, ci tiene a sottolineare: ”L’autorevolezza mostrata dalla Lazio in Europa è l’autentico fatto nuovo. Cioè la differenza tra questa Lazio e quella di Reja, è proprio il diverso spessore dal punto di vista internazionale. Impegno e concentrazione in passato saltavano quasi subito, invece ora no. L’Europa League non va sottovalutata, perchè la Lazio strada facendo, potrebbe scoprire di essere più forte di quello che pensa. Andando avanti potrebbe dare grandi soddisfazione ai suoi tifosi”. Archiviata la pratica Maribor, ora l’attenzione è tutta sulla trasferta bolognese dove, secondo Melli, l’assenza di Miroslav Klose potrebbe rivelarsi determinante: ”In condizioni normali la Lazio sarebbe favorita, perchè anche se il Bologna è reduce da una vittoria, è stato per lungo tempo in crisi e rimane una squdra di basso livello.  C’è da pensare che una Lazio appena passabile, dovvrebbe vincere anche senza Klose come visto in Europa League. Però in campionato non abbiamo riferimenti tali che ci inducano a pensare che non importa se manca Klose, importa tantissimo. Perchè senza di lui è difficile che la Lazio conquisti i tre punti”.

Cittaceleste.it – Fonte: RadioRadio

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy