LE VOCI – Negro: “Dopo la sconfitta nel derby mi aspetto un pronto riscatto da parte della Lazio”

LE VOCI – Negro: “Dopo la sconfitta nel derby mi aspetto un pronto riscatto da parte della Lazio”

ROMA – Paolo Negro, ex difensore della Lazio, in esclusiva ai microfoni di CalcioCatania.Com ha detto la sua sulla partita che si giocherà questa sera tra i biancocelesti e il Catania allo stadio Olimpico di Roma. Negro in maglia biancoceleste ha collezionato 264 presenze e 19 gol dal 1993 al…

ROMA – Paolo Negro, ex difensore della Lazio, in esclusiva ai microfoni di CalcioCatania.Com ha detto la sua sulla partita che si giocherà questa sera tra i biancocelesti e il Catania allo stadio Olimpico di Roma. Negro in maglia biancoceleste ha collezionato 264 presenze e 19 gol dal 1993 al 2005, vincendo numerosi trofei nazionali e internazionali tra cui lo scudetto 1999/2000. “Dopo la sconfitta nel derby mi aspetto un pronto riscatto da parte della Lazio – ha affermato Negro – Il Catania è un avversario ostico ma gli uomini di Petkovic fanno di tutto per fare tornare il sorriso ai tifosi biancocelesti. L’occasione è ghiotta visto che si gioca dopo solo tre giorni. E’ vero che alla Lazio mancheranno molti giocatori soprattutto in difesa ma non parlerei di squadra rimaneggiata. Petkovic ha a disposizione una rosa ampia e di qualità. Chi scenderà in campo farà il suo dovere. Vedo la bilancia pendere dal lato della Lazio e il Catania avrà vita dura. Se devo evidenziare qualcosa che per il momento non ha funzionato nella Lazio direi sicuramente l’attacco. Giocare con il solo Klose in avanti non ha prodotto un granché. Per me il tedesco ha bisogno di un supporto. L’assenza di Mauri si sta facendo sentire. Mi piacerebbe vedere Floccari o chi per lui al fianco di Klose anche perché i biancocelesti hanno calciatori importanti sulle fasce come Candreva e Lulic che sanno mettere cross interessanti per gli attaccanti”. […]

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy