LE VOCI – Paolo Negro, “Le contestazioni a Lotito? Credo che non dipendano dai..”

LE VOCI – Paolo Negro, “Le contestazioni a Lotito? Credo che non dipendano dai..”

ROMA – ‘A livello di ingaggi il mio periodo alla Lazio fu davvero positivo, ma tutto ciò era derivato ad entrate altrettanto importanti che aveva in quel periodo il club biancoceleste capitolino. Ora la crisi ha intaccato anche il calcio, e quindi pure gli stipendi hanno avuto un calo. Le…

ROMA – ‘A livello di ingaggi il mio periodo alla Lazio fu davvero positivo, ma tutto ciò era derivato ad entrate altrettanto importanti che aveva in quel periodo il club biancoceleste capitolino. Ora la crisi ha intaccato anche il calcio, e quindi pure gli stipendi hanno avuto un calo. Le contestazioni a Lotito? Credo che non dipendano dai mancati investimenti sul mercato. La Lazio sta facendo comunque bene, pur non essendoci campioni, distinguendosi pure a livello europeo. Non posso che augurare un riavvicinamento fra i tifosi e la proprietà per il bene della squadra di Petkovic. Gli anni con Zeman? Molto belli. Il boemo ha un gioco ultra offensivo, ha sempre detto che non gli interessa curare l’aspetto difensivo, cosa che spesso non gli ha portato a buoni risultati finali. Ci si diverte con Zeman, forse un po’ meno ad essere tifosi della squadra da lui allenate’. Così Paolo Negro ospite ai microfoni di Radio Toscana. ‘La Lazio in questa fase del campionato – le sue parole riportate da calciomercato.com –  ha risultati stranissimi, basti pensare a ciò che ha fatto fra la gara contro il Siena e quella contro il Pescara, senza dimenticare le soddisfazioni a livello europeo. Montella? Mi piace particolarmente perché ha portato qualcosa di nuovo, ho visto con il corso master i metodi di allenamento della Fiorentina. Sono contento di quello che sta facendo a Firenze. L’ho seguito anche a Catania, mi piace che la società gigliata abbia puntato su un allenatore giovane e gli sia stata vicina anche nei momenti piu’ difficili. Stramaccioni? Ho fatto il corso con lui a Coverciano. Se ha iniziato la sua avventura all’Inter non è stata solo fortuna. L’importante sarà rimanere ‘freddi’ in questa fase difficile. Stramaccioni ha preso un bel rischio a prendere l’Inter in questo momento e comunque ha dimostrato gli attributi e nonostante la sconfitta pesante in Europa League, in generale non sta facendo male, in un club che ha cambiato tanto. Gli auguro di poter continuare, con le sue idee’.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy