LE VOCI – Petkovic: “Se giochiamo così non temiamo nessuno”

LE VOCI – Petkovic: “Se giochiamo così non temiamo nessuno”

Ai microfoni di Lazio Style interviene l’allenatore della Lazio, Vladimir Petkovic. Quella dei biancocelesti è una vittoria di misura nonostante il risultato abbastanza rassicurante dell’andata. Le porte chiuse non hanno penalizzato in alcun modo la prestazione degli uomini allenati dal tecnico bosniaco. E’ stata una partita perfetta quella della sua…

Ai microfoni di Lazio Style interviene l’allenatore della Lazio, Vladimir Petkovic. Quella dei biancocelesti è una vittoria di misura nonostante il risultato abbastanza rassicurante dell’andata. Le porte chiuse non hanno penalizzato in alcun modo la prestazione degli uomini allenati dal tecnico bosniaco.

E’ stata una partita perfetta quella della sua Lazio che recrimina solamente la mancanza dei propri tifosi radunati davanti allo stadio: “Si, è particolare giocare davanti a nessuno. Dispiace perchè le vittorie sono la propaganda del calcio e questa bella prestazione meritava di avere un gran pubblico. Noi, poi giochiamo anche per i tifosi e ci è dispiaciuto non averli accanto. Fortunatamente abbiamo giocato in modo da portare a casa il risultato”.

E’ stata una partita in cui sono numerosi i tiri da fuori area che sono partiti da qualsiasi zona del campo, ma soprattutto dai piedi di Candreva: “Si, sono giusti. Il calcio richiede imprevedibilità ed i tiri da fuori possono sorprendere l’avversario in qualsiasi momento. L’arma in più è proprio questa magari accostandola a cambiamenti di schemi e tattiche”.

Il mattatore è stato Kozak che in Europa si trasforma: “Complimenti a Libor che oltre ai tre gol ha fatto un’ottima prestazione. Movimenti giusti e qualche occasione per portare a casa anche qualche altro gol. Ma oltre a lui anche il resto della squadra è stata ottima perchè ha giocato con grande sacrificio. Ora ci aspettta il Torino perchè dobbiamo recuperare anche in campionato”.

Ora le preoccupazioni ricadono sulla prossima avversaria: “Io non esprimo preferenze perchè la Lazio ha dimostrato che se ci crede può vincere contro qualsiasi avversaria”.

Il campionato non convince tanto quanto l’Europa: “Ora dobbiamo pensare al Torino perchè sappiamo che dopo ci sarà la pausa. Ci farà molto comodo perchè possiamo recuperare tante energie e la giusta serenità per ricaricarci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy