LE VOCI – Ranieri: “Petkovic è una persona squisita”

LE VOCI – Ranieri: “Petkovic è una persona squisita”

ROMA – L’ex allenatore della Roma Claudio Ranieri, ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport e la nostra redazione, ve ne propone stamane un estratto, riguardante i pareri dell’ex giallorosso, riguardo il derby di domenica. Ranieri, domenica sera non ha impegni, vero? «Purtroppo sì, ma registrerò la partita…

ROMA – L’ex allenatore della Roma Claudio Ranieri, ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport e la nostra redazione, ve ne propone stamane un estratto, riguardante i pareri dell’ex giallorosso, riguardo il derby di domenica.

Ranieri, domenica sera non ha impegni, vero?

«Purtroppo sì, ma registrerò la partita e la vedrò senza sapere il risultato. D’altronde da romano e romanista, quel poker di successi resta uno dei momenti più belli della carriera. Aspetto la Coppa, ma soprattutto una bella partita che faccia onore alla città».

Fra razzismo e violenza, all’estero non abbiamo una bella fama.

«Da noi c’è poca cultura sportiva. La società è peggiorata ed il calcio, che ora è l’oppio dei popoli, la rispecchia».

Parlando di calcio…

«Non mi chieda pronostici: sono di parte. Dico solo che i protagonisti potrebbero essere Totti e… spero non sia Klose. Roma e Lazio hanno fatto un campionato all’opposto: prima male l’una, poi l’altra. E mi è dispiaciuto sia per i giallorossi — che hanno una ottima squadra — sia per Petkovic, una persona squisita».

Ma è vero che avere romani in campo può essere psicologicamente un handicap?

«Non proprio. Certo, loro la sentono di più e sta all’allenatore capire se esagerano ed eventualmente toglierli. Io lo feci nel 2010 con Totti e De Rossi e andò bene, ma non è una regola».

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy