LE VOCI – Sannino, “Stasera sarà una partita..”

LE VOCI – Sannino, “Stasera sarà una partita..”

Abbiamo intervistato in esclusiva Giuseppe Sannino, ex calciatore e attualmente allenatore. Con lui parlato del big match della ventiquattresima giornata fra Lazio e Napoli. Mancano tante partite alla fine del campionato, però Lazio-Napoli potrà essere importante non solo per le due squadre, ma anche per la classifica in generale. Dal…

Abbiamo intervistato in esclusiva Giuseppe Sannino, ex calciatore e attualmente allenatore. Con lui parlato del big match della ventiquattresima giornata fra Lazio e Napoli.

Mancano tante partite alla fine del campionato, però Lazio-Napoli potrà essere importante non solo per le due squadre, ma anche per la classifica in generale. Dal punto di vista tecnico-tattico che gara sarà?
“Sicuramente sarà una partita sentita da entrambe le squadre: dalla Lazio perché vuole aggiudicarsi un posto in Champions e dal Napoli che vuole tenere il passo della Juventus per provare a vincere il campionato. Chi andrà allo stadio vedrà sicuramente una bella partita e non correrà il rischio di annoiarsi in quanto le due squadre hanno bisogno di fare risultato pieno e la Juventus affronterà sì la Fiorentina, ma in casa.

Il Napoli sa di aver fatto finora un grandissimo lavoro e non vorrà aumentare i tre punti di distacco dai bianconeri in modo da potersi giocare l’aggancio il primo marzo nello scontro diretto, se non ci saranno prima risultati più favorevoli. La Lazio andrà in campo con l’handicap di Klose indisponibile per infortunio, però Pektovic è un tecnico capace di sopperire ad un’assenza così importante, come ha già fatto in altre occasioni, anche perché la Lazio ha altri campioni determinanti come Mauri e Hernanes, se starà bene. L’anno scorso la Lazio aveva gioito all’Olimpico contro il Napoli e vorranno ripetersi, anche se quest’anno il Napoli ha degli obiettivi diversi perché sente la vetta vicina”.

Quindi si vedrà poco tatticismo in campo?
“Infatti tutte e due le squadre vogliono vincere quindi non credo che aspetteranno l’errore dell’avversario o il momento più favorevole per affondare il colpo vincente. Sarà battaglia da subito e alla fine chi avrà più qualità nel creare occasioni conquisterà i tre punti, anche se devo dire che il Napoli davanti ha tre giocatori formidabili che in qualunque istante possono segnare e ha fatto con Mazzarri di questo la sua forza, ma questo la Lazio lo sa e quindi può ovviare”.

Tra le due squadre qual è quella che ha più da perdere questa sera?
“Il Napoli, per quello che dicevo prima dei tre punti di svantaggio dalla Juventus e della possibilità di agganciarli nello scontro diretto fra venti giorni. La Lazio sta facendo bene e anche in caso di sconfitta questa sera il suo obiettivo di un posto in Champions sarebbe comunque alla portata”.

Fonte: TMW

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy