LE VOCI – Sartori: “Presi in giro da Berisha”

LE VOCI – Sartori: “Presi in giro da Berisha”

Ai microfoni di Cittaceleste, nella trasmissione “LazioSera” è intervenuto Giovanni Sartori che ha chiarito definitivamente la questione di Berisha che ha unito proprio il suo Chievo Verona alla nostra Lazio: “Per Berisha dovreste chiedere alla Lazio. Non si parla di altro e non va bene perchè in realtà è l’ultimo…

Ai microfoni di Cittaceleste, nella trasmissione “LazioSera” è intervenuto Giovanni Sartori che ha chiarito definitivamente la questione di Berisha che ha unito proprio il suo Chievo Verona alla nostra Lazio: “Per Berisha dovreste chiedere alla Lazio. Non si parla di altro e non va bene perchè in realtà è l’ultimo dei nostri problemi. Se tutto va bene si siede in panchina e non sarà titolare quindi la situazione è stata troppo ingigantita. Tutto questo non ha sconvolto minimamente i rapporti tra le due società perchè è stato il ragazzo ad essersi comportato male. E’ stato bugiardo perchè quando ha firmato con la Lazio non ha nominato noi. Io so che se la società romana avesse saputo la verità non avrebbe agito quindi nessuna tensione con la Lazio ma solo con il portiere che si è comportato male”. Voi, invece, avete mai pensato a Bizzarri? “A gennaio dello scorso anno, quando vendemmo Sorrentino al Palermo ci pensammo ma la Lazio ha preferito tenerlo per cedere Carrizzo”. Com’è trattare con la Lazio? “Normale…ma Lotito è sicuramente una persona molto determinata. Sa ciò che vuole e spesso lo ottiene. farà lo stesso con Berisha”.

La prossima partita, poi, sarà proprio contro la Lazio: “con loro abbiamo un rapporto eccellente e lo ricorda spesso Campedelli. Certo che stiamo per affrontare una buona squadra che deve vendicare la pesante sconfitta con la Juventus. I biancocelesti lotteranno sicuramente per ottimi obiettivi: La Juvetus ha sicuramente qualcosa in più e sotto metterei il Napoli ma leggermente dopo vedo un folto gruppo guidato proprio dalla Lazio con Fiorentina e Inter che metterei tutte allo stesso livello. Dipende molto da quale momento vengono affrontate: prima o dopo i momenti europei. Noi siamo sempre pronti a lottare”.

Lo scorso anno Thereau venne avvicinato alla Lazio: “no…erano solamente voci. La Lazio ha provato a fare mercato ma nulla di più. Lui è con noi e deve darci una mano come ha fatto lo scorso anno”.

cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy