LE VOCI – Tutti pazzi di Vladimir Petkovic!

LE VOCI – Tutti pazzi di Vladimir Petkovic!

Da sorpresa ad anti-Juve. La Lazio di Petkovic piace ed entusiasma. La rimonta sul Cagliari e l’ultima vittoria in coppa Italia sul Catania hanno dato ancora più credito ai biancocelesti. «La squadra è solida e compatta. Non manca nulla per fare bene», il parere unanime di gran parte degli ex…

Da sorpresa ad anti-Juve. La Lazio di Petkovic piace ed entusiasma. La rimonta sul Cagliari e l’ultima vittoria in coppa Italia sul Catania hanno dato ancora più credito ai biancocelesti. «La squadra è solida e compatta. Non manca nulla per fare bene», il parere unanime di gran parte degli ex giocatori laziali, che più di altri conoscono l’ambiente della capitale. «In questo momento la Lazio è la squadra che sta dimostrando di poter dare fastidio a una corazzata come la Juventus», sostiene con forza Giancarlo Oddi, difensore campione d’Italia con la Lazio nel 1974. «Per me è la vera e unica anti-Juve. Posso sembrare matto, ma lo penso da parecchio tempo. Se continua a giocare con questa mentalità e convinzione può arrivare molto lontano e se la Juve dovesse crollare o distrarsi dalla Champions, allora ne dobbiamo approfittare».



ANCELOTTI CONTROCORRENTE
Non la pensa allo stesso modo il tecnico del Paris Saint Germain Carlo Ancelotti che, pur facendo i complimenti ai biancocelesti, non li vede sullo stesso piano della Juventus: «Credo che la Lazio non possa rappresentare un pericolo, anche perché tra gli obiettivi dei biancocelesti non c’è quello di vincere il campionato, bensì ottenere un posizionamento per la Champions. E comunque la Juventus è la squadra più solida». Chi invece è fiducioso ed entusiasta del cammino della Lazio è l’ex centrocampista Roberto Baronio che in maglia biancoceleste ha vinto la Supercoppa a Pechino contro l’Inter nel 2009. «Petkovic si sta dimostrando un grande tecnico e al momento la Lazio è inferiore solo alla Juve. Nonostante la bravura di società, tecnico e giocatori, non credo che possa dare fastidio ai bianconeri per lo scudetto, ma sul piazzamento finale per la Champions sono molto ottimista». Baronio sostiene inoltre che non sia facile migliorare questa squadra: «Mi ha sorpreso la costanza dei risultati. E’ fondamentale per fare bene nel nostro campionato ed essere grande. A me, poi, piace molto come si stanno esprimendo i miei ex compagni e non credo sia semplice rendere questa Lazio più forte di quello che già è. Forse l’unica cosa che farei è acquistare una punta».

GIANNICHEDDA E LA JUVE
Giuliano Giannichedda, ex di Lazio e Juve, è convinto che il segreto sia Vlado Petkovic: «È stato bravo a responsabilizzare tutta la squadra e a farla crescere nella mentalità. Secondo me la Lazio può andare molto lontano, anche se non credo, conoscendo bene l’ambiente Juve, che i bianconeri possano avere un calo». Chiude una delle bandiere biancocelesti, Vincenzo D’Amico: «Petkovic mi piace da matti e mi dà parecchia tranquillità. E’ stato bravo, ci sono grandi giocatori come Klose ed Hernanes, quello che ha fatto il brasiliano, andare ad abbracciare il tecnico sul secondo gol al Catania, significa che c’è qualcosa di molto importante. Per me dobbiamo rinforzarci perché Milan, Inter e Napoli non staranno a guardare».

Fonte: (d.m.) – Il Messaggero

M.R. / Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy