LE VOCI – Webo ammette: “Rigore difficile da dare”

LE VOCI – Webo ammette: “Rigore difficile da dare”

Al termine della sfida turca che ha visto i biancocelesti sconfitti, ai microfoni dei giornalisti, hanno parlato i vincitori. La Lazio ha mantenuto un contenuto silenzio vista la delusione portata da un arbitraggio obiettivamente poco convincente che ha senza dubbio premiato i capitolini che ora hanno la strada in salita…

Al termine della sfida turca che ha visto i biancocelesti sconfitti, ai microfoni dei giornalisti, hanno parlato i vincitori. La Lazio ha mantenuto un contenuto silenzio vista la delusione portata da un arbitraggio obiettivamente poco convincente che ha senza dubbio premiato i capitolini che ora hanno la strada in salita visto che a Roma lo stadio sarà vuoto: “E’ stato un risultato importante, ma nulla è deciso. Il primo tempo è stato complicato, ma nell’intervallo molti si sono tranquillizzati. Nella ripresa, infatti, siamo stati perfetti, giocando un buon calcio e meritando la vittoria”.

Queste sono le parole di Webo che ha portato in vantaggio il Fenerbahce con un rigore generosamente concesso dall’arbitro Collum, vero protagonista della gara: “E’ difficile che diano un rigore così. Ringrazio i miei compagni che mi hanno dato la possibilità di calciarlo. Kuyt con il suo gol ci ha dato un ulteriore vantaggio, ma il ritorno sarà comunque difficile, la Lazio è una buona squadra, nulla è scontato, dobbiamo arrivare preparati“.

Il raddoppio, invece, è stato firmato da Kuyt che ha letteralmente gelato la Lazio che forse non meritava un risultato tanto pesante, vista la sanzione che dovrà scontare al ritorno. Non ci saranno quei tifosi che ieri hanno portato i turchi a guadagnare la vittoria: “Quando giochi contro una squadra come la Lazio, con un pubblico come il nostro, cerchi di fare del tuo meglio”.

La prima fase va ai turchi e la Lazio parte parecchio svantaggiata in vista del ritorno italiano:  “Nel calcio tutto può accadere, ora dobbiamo concentrarci sulla gara di campionato, poi torneremo a prepararci per il ritorno. Comunque non dobbiamo pensare di aver passato il turno, perché basta pensare a cosa successe in Milan-Liverpool, con i reds sotto di 3 gol…”.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy