LE VOCI – Wilson: “In molti ci aspettavamo un inizio più brillante”

LE VOCI – Wilson: “In molti ci aspettavamo un inizio più brillante”

ROMA – Undici punti in classifica dopo sette giornate di campionato. E’ un avvio in chiaroscuro quello della Lazio di Vladimir Petkovic. Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com analizza l’inizio di campionato dei biancocelesti il grande ex Pino Wilson: Wilson, che giudizio dà della formazione di Petkovic? “In molti ci aspettavamo un…

ROMA – Undici punti in classifica dopo sette giornate di campionato. E’ un avvio in chiaroscuro quello della Lazio di Vladimir Petkovic. Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com analizza l’inizio di campionato dei biancocelesti il grande ex Pino Wilson:

Wilson, che giudizio dà della formazione di Petkovic?
“In molti ci aspettavamo un inizio più brillante. Le gare con la Juventus hanno lasciato molte perplessità. Bene invece i primi impegni in Europa League. Undici punti possono essere tanti o pochi, in base a come la si pensi, ma per me questa Lazio quando è al completo può fare molto di più. Può puntare ad arrivare fra il terzo e il sesto posto. Purtroppo finora i tanti infortuni non hanno permesso alla squadra di esprimersi al meglio. Speriamo che la situazione possa migliorare dopo la sosta per le Nazionali”.

Oltre agli infortunati Petkovic è stato costretto a rinunciare per squalifica anche a Stefano Mauri. Quando ha pesato la sua assenza?
“Molto perché è l’unico calciatore della rosa che sa giocare senza palla in verticale. Mauri è un elemento importantissimo per la Lazio. Per questo spero che la sua squalifica sia ridotta”.

Chiudiamo con una domanda sul mercato invernale che aprirà il prossimo gennaio. Quali sono i tasselli che la Lazio dovrà cercare di acquistare?
“Detto che darei più spazio ai giovani di talento come Felipe Anderson, Keita e Bryan Perea, credo che la priorità sia un difensore centrale di grande livello”. (Tmw)

Cittaceleste.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy