Lotito Show: dalla Lazio a..

Lotito Show: dalla Lazio a..

ROMA – Negli studi di Rai Sport, si è presentato quest’oggi Claudio Lotito. Battute, allusioni, doppi sensi, discorsi seri, spogliarelli, promesse, politica. Una bellissima e lunga intervista a ‘Quelli che il Calcio’ che ha spaziato su mille argomenti. Un Lotito divertito, che si è lasciato andare anche a qualche sana…

ROMA – Negli studi di Rai Sport, si è presentato quest’oggi Claudio Lotito. Battute, allusioni, doppi sensi, discorsi seri, spogliarelli, promesse, politica. Una bellissima e lunga intervista a ‘Quelli che il Calcio’ che ha spaziato su mille argomenti. Un Lotito divertito, che si è lasciato andare anche a qualche sana ‘freddura’. Ecco le sue dichiarazioni.

Presidente, recentemente ha dichiarato: “Se il paese me lo chiede sono pronto per la politica”.. potendo scegliere preferirebbe il Comune di Roma o la Regione Lazio?

Mi perdoni, ma la domanda non era questa, quella che mi fu posta da Piroso era un’altra. “Dicono che lei potrebbe scendere in politica..” Io – dico – faccio l’imprenditore, non mi candido. Però se la collettività me lo chiede… Vede, il paese che è di tutti, ha bisogno della partecipazione, di tutti. Questo è il messaggio che ho voluto mandare.

Lei disse che Berlusoni sarebbe durato fino a Natale, ma dopo una settimana dalla sua dichiarazione…

Io non voglio parlare di politica, ma di fatti che interessano tutti quanti. Io penso che ai cittadini interessi la politica del fare, le persone che risolvono i problemi. La gente è stanca della propaganda. Lo stato siamo noi e tutti vorremmo che le cose funzionassero, trasporti, scuole e tutto il resto.



In previsione del calciomercato… chi terrà d’occhio?

Ma di che squadra? Della Lazio?. Se lo dicessi ora, sarei in svantaggio nei confronti del mercato. Ci saranno alcuni giocatori in uscita e se ci sarà bisogno, degli innesti. Al ‘calciomercato’ io non ci vado. Va Tare, che sta facendo un grande lavoro.

Lo stato del calcio Italiano, secondo il suo punto di vista?

In Lega, abbiamo trovato un accordo fondamentale sulle risorse. Ci poniamo l’obiettivo di mettere in campo delle norme che possano rendere migliore il nostro calcio, sia sotto il punto di vista econimico che strutturale. Di comune accordo, dobbiamo rendere questo mondo più snello e funzionale. Beretta? (presidente della Lega ndr) Ha fatto un ottimo lavoro.

Lo stadio di proprietà, perchè serve?

Appena entrato in lega, nove anni fa, parlai di questo. Il calcio – dissi – deve reggersi anche e sopratutto su risorse importanti, che potrebbero derivare dallo stadio di proprietà.

Tecnologia in campo, qual’è il suo parere?

Io l’ho promossa ed è una proposta che ho fatto. Purtroppo dipendiamo dalla FIFA e dalla UEFA. La prima, ha recepito il messaggio, la seconda meno, preferendo gli arbitri di linea.

Chi le ha segnalato Petkovic? Diciamo la verità, è un grande allenatore..

E grazie…queste cose le dite sempre dopo. Quando l’ho scelto, io, l’ho fatto per delle cose che vanno oltre il calcio, che penso si regga su valori che vanno oltre certi aspetti. L’atleta è prima di tutto un essere umano. Noi alleniamo prima la mente e poi il fisico. Petkovic, che ha lavorato 4 anni alla caritas, è una persona a modo e alla mano, che ha dato equilibrio a tutti. Non me lo ha segnalato nessuno. La Lazio ha un organico che può competere con tutti. Ma non contano solo le prestazioni, ci sono anche i fattori imponderabili. Tutti sono attaccati in questo mondo, alle cose materiali, ma io che sono un cattolico cristiano praticante, credo nella divina provvidenza, per cui determinate cose accadono sempre per qualche motivo, come se ci fosse un disegno.

Lo sa che il Papa è sbarcato su Twitter? Secondo lei tifa Roma o Lazio?

Io penso che il Papa non può avere sensi di appartenenza, rappresenterà tutti allo stesso modo.

Ultima domanda, se la Lazio dovesse vincere lo scudetto.. per lo spogliarello, chi sceglierebbe fra: Anna Falchi, Violante Placido, Ilaria D’amico

Beh, per quanto riguarda lo scudetto..come dico io.. noi non vendiamo sogni ma solide realtà.. Per lo spogliarello invece, intende in pubblico o in privato? E poi, non posso sceglierle tutte e tre? (sorride ndr)

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy