Lotito-Petkovic, un patto d’acciaio!

Lotito-Petkovic, un patto d’acciaio!

Potenza di due vittorie, tutti d’amore e d’accordo, gruppo unito, malumori degli esclusi nascosti dalle prodezze di Klose messi da parte. E allora, per certificare l’idillio biancoceleste, il presidente Lotito ha riunito squadra, tecnico, staff e rispettive signore intorno a un tavolo per la cena di inizio anno (appuntamento successivo…

Potenza di due vittorie, tutti d’amore e d’accordo, gruppo unito, malumori degli esclusi nascosti dalle prodezze di Klose messi da parte. E allora, per certificare l’idillio biancoceleste, il presidente Lotito ha riunito squadra, tecnico, staff e rispettive signore intorno a un tavolo per la cena di inizio anno (appuntamento successivo per Natale sperando di ritrovarsi nella stessa posizione di classifica). Alla vigilia di un tour de force che servirà a capire le ambizioni della Lazio con cinque partite di campionato e due di Europa League in soli 23 giorni, il numero uno del club ha voluto offrire la cena a tutti suoi giocatori. Appuntamento alle 21 in un noto ristorante del centro di Roma, mancavano solo Klose, Lulic, Alfaro, Gonzalez e Cana impegnati con le rispettive nazionali nelle qualificazioni per Brasile 2014, gli altri c’erano tutti per la gioia di Petkovic che, con l’aiuto dei risultati, sta entrando nel cuore dei suoi calciatori anche in quelli che avevano un rapporto privilegiato con Reja. Spesso l’anno scorso i giocatori erano andati a cena fuori insieme nei momenti di difficoltà ma non c’era Lotito che stavolta ha pensato di organizzare in prima persona l’incontro per confermare la vicinanza del club quando la stagione sta per entrare nel vivo. Poche parole, tante prelibatezze culinarie per non pensare al Chievo e rinsaldare la forza di un gruppo che vuole stupire in questa stagione cominciata tra tanto scetticismo. Intanto non arrivano buone notizie da Radu. Il romeno ieri ha ripreso ad allenarsi con i compagni e il suo lungo calvario dovrebbe essere ormai finito anche se ha bisogno di un’altra settimana di lavoro per poter tornare a disposizione di Petkovic. Niente convocazione contro il Chievo, possibile quella col Tottenhamin Europa League, certo invece il rientro in campo contro il Genoa nella quarta giornata di campionato (23 settembre). Il tecnico bosniaco incrocia le dita.

Fonte: Il Tempo – Luigi Salomone

Rob.Mac. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy