Lotito, ”Brava tutta la squadra..”

Lotito, ”Brava tutta la squadra..”

AGGIORNAMENTO 23:56 Lotito, dopo il termine della partita fra Lazio ed Udinese, parla a Lazio Style Channel. Ecco quanto evidenziato da Cittaceleste: “Abbiamo meritato la vittoria, vincendo e convincendo. Speriamo di continuare così. C’è stata una buona prestazione della squadra, vogliosa. Questo atteggiamento di sicurezza però, non deve pregiudicare il…

AGGIORNAMENTO 23:56

Lotito, dopo il termine della partita fra Lazio ed Udinese, parla a Lazio Style Channel. Ecco quanto evidenziato da Cittaceleste: “Abbiamo meritato la vittoria, vincendo e convincendo. Speriamo di continuare così. C’è stata una buona prestazione della squadra, vogliosa. Questo atteggiamento di sicurezza però, non deve pregiudicare il nostro cammino. Non dovranno esserci cali di tensione . Il rigore sbagliato da Ledesma? Può capitare. Forse l’ha battuto con poca convinzione, bisogna essere più cinici.. anche se come tifoseria veniamo additati come ‘Supercinici’.. chi mi è piaciuto di più stasera? Tutti. Non faccio nomi singoli. Il fatto che stasera, tutti indossasero la maglia con scritto ‘No al razzismo’, è un bel segnale per tutto il calcio. Mi auguro che questo, possa essere stato recepito da tutto il mondo dello sport. La più bella partita della Lazio fino ad oggi? Ogni partita ha le sue particolarità, indipendentemente da tutto. E’ chiaro che nella mente e nel cuore, ho il derby, perchè è un campionato nel campionato, che coinvolge una città intera. Non vorrei però fare la distinzione fra una partita e l’altra. Mi auguro che la squadra mantenga questo profilo, coeso e volitivo. Questi ingredienti devono essere alla base di tutto”. Tornando alla notte di Gascoigne.. “Quello che mi ha fatto piacere, è stata la capacità di Gazza, di coinvolgere migliaia di tifosi che lo hanno tenuto nel loro cuore anche a distanza di tanti anni..

AGGIORNAMENTO 20:20 – Le parole di Lotito a SKY

Lotito ai microfoni di SKY, parte trattando il tema riguardante lo spiacevole episodio dell’aggressione ai danni dei tifosi del Tottenham, la scorsa settimana, in un noto pub romano. Ecco quanto evidenziato da Cittaceleste: “Serviva sicuramente una chiarificazione. Come club e come tifoseria, la Lazio è stata accusata di aver creato una situazione di difficoltà ad un tifoso del Tottenham. I media, ci tengo a sottolinearlo, dovrebbero, prima di trasmettere delle informazioni, verificarle. Nel mondo, sono apparse notizie che parlavano di un ‘Raid fascita dei tifosi laziali ai danni di tifosi ebrai del Tottenham’. I danni di questa cattiva informazione chi li paga? La comunità ebraica ha fatto un appello alla UEFA per cacciare la Lazio dalle competizioni Europee, per dire. Io da quando sono Presidente ho sempre combattuto certe cose e sono vicino a chi, solo per essere venuto a vedere una partita nella Capitale, ora si trova in ospedale. A lui va tutto il mio affetto”. Poi Lotito, passa al campo e al mercato: ” Non ci siamo prefissi alcun obiettivo. Io dico che questa Lazio è una squadra: può competere alla pari con tutti. Con lo spirito di sacrificio, che ci ha permesso di stare dove stiamo, possiamo fare bene, sempre rispettando l’avversario, ma rimanendo certi e sicuri dei nostri mezzi. Diakitè? E’ stato per molto tempo infortunato. Oggi il mister ha deciso di convocarlo e nessuno ha messo veti. La sua posizione contrattuale la conscete tutti. Gli abbiamo offerto un rinnovo a cifre 4 volte superiori a quanto prende ora. Mi auguro che non sia come si dice, ossia che il ragazzo abbia già firmato per una squadra del Nord. Io sono un cattolico cristiano, e faccio sempre riferimento alla famosa parabola del figliol prodigo. Sono pronto ad accoglierlo” ha concluso.

Rob.ma.


 

ROMA – Il Presidente della Lazio Claudio Lotito, ospite della trasmissione “Novanta Minuti” ha parlato in esclusiva ai microfoni di RaiSport parlando di calcio a 360°.

Lotito su aggressione tifoso Totthenam:
“Subito attacco mediatico? E’ stata attribuita la paternità di quell’azione ai tifosi della Lazio quando non è così. Questa cosa ha sporcato l’immagine della nostra società e non è giusto fare disinformazione. Bisogna documentarsi prima di accusare. La prima cosa che ho fatto è stata accertarmi di eventuali responsabilità della tifoseria, intendo quella organizzata – ha detto Lotito. Ho subito capito che loro erano estranei e mi sono reso disponibile per una visita al tifoso più gravemente ferito e a trovare una stanza d’albergo, alla quale abbiamo provveduto, per alcuni parenti del ragazzo. A questo punto – ha concluso Lotito – quello che chiedo è che vengano semplicemente valutati i fatti esattamente come sono accaduti. Intanto posso annunciare che Lazio questa sera scenderà in campo con maglia contro il razzismo”.
 
Lotito sulla Lazio:
“Rientrare nella lotta scudetto? La Lazio deve avere consapevolezza dei propri mezzi e continuare a giocare partita dopo partita con grande umiltà – ha dichiarato Lotito – i conti li faremo alla fine. Chi è l’anti Juve? Credo sia prematuro dire adesso quale squadra possa diventarlo. Questo è un campionato dove conterà molto la tenuta delle squadre ed è troppo presto sbilanciarsi in questo momento. Peggior errore fatto in questi anni? Sbagliare è umano – ha detto Lotito – Il più grande che ho commesso è stato quello di inserirmi in un meccanismo che pensavo fosse diverso, un sistema dove invece tutto sembrava permesso. Ma io sono un combattente – ha concluso Lotito – lavorerò sempre con l’intenzione di provare a migliorare il sistema”.

Lotito su riforma dei campionati:
“Scendere a sessanta società? Riduzione delle squadre favorisce l’incremento economico a disposizione per le squadre che partecipano al campionato e poi crea maggiore competitività”. – Fonte: Corriere dello Sport.it

Cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy