LE VOCI – Claudio Lotito, “Riempiamo lo stadio!”

LE VOCI – Claudio Lotito, “Riempiamo lo stadio!”

ROMA – Claudio Lotito, numero uno della Lazio, è un fiume in piena ai microfoni di Lazio Style Radio. APPELLO AI TIFOSI-“ I tifosi dovrebbero capire che assumere atteggiamenti attraverso ululati e discriminatori, penalizzano la società e i tifosi. Il senso di responsabilità vuole che ci siano atteggiamenti consoni ad…

ROMA – Claudio Lotito, numero uno della Lazio, è un fiume in piena ai microfoni di Lazio Style Radio.

APPELLO AI TIFOSI-“ I tifosi dovrebbero capire che assumere atteggiamenti attraverso ululati e discriminatori, penalizzano la società e i tifosi. Il senso di responsabilità vuole che ci siano atteggiamenti consoni ad una sana competizione. Abbiamo riacquistato grande dignità e peso a livello nazionale ed internazionale. Vanificare questi sforzi, danneggia la società e i tifosi. Faccio un appello, siamo presenti allo stadio, ad oggi non capita molto frequentemente, dobbiamo farlo in modo composto e nel rispetto delle regole. Siamo sotto osservazione per due anni da parte dell’ Uefa. I tifosi devono isolare questo numero sparuto di tifosi che creano dei danni alla società e alla tifoseria stessa. Tutto questo a che serve? Abbiamo ripreso per i capelli questa storia. Abbiamo una pena sanzionatoria, sospesa a meno che in due anni non facciamo un gesto e sottolineo un gesto. Siamo sotto osservazione stretta, ed è mortificante. Sapete quanto la società stia facendo il bene della tifoseria. All’ interno c’è qualche elemento che va educato ed isolato, non lo stabilisce più la società ma siamo sotto osservazione delle autorità europee che potrebbero portare addirittura alla esclusione dalle competizioni europee. Per colpa di pochissime persone paghiamo tutti pegno, non ci sono possibilità per recuperare

 



COPPA ITALIA JUVE-LAZIO – “ Sono abituato a ragionare situazione per situazione. Ora abbiamo la necessità di concentrarci sulla partita di domani. Visto che abbiamo avuto una battuta d’ arresto con la partita di Palermo. Domani dobbiamo essere nel convincnmento e nella certezza di un gruppo coeso, volitivo, di spirito di sacrificio e cinismo per raggiungere il risultato. Diventa un test di prova per la sfida di martedì. Sarà uan sfida difficile contro un avversario che non vorrà mollare u n centimetro del campo. Altrimenti ci distacchiamo da posizioni nobili di classifica. Dobbiamo sostenere la squadra, in modo tale che possa scendere concentrata e determinata. Il pubblico, la squaadra mi ha chiesto il pubblico, che ci da una spinta in più. Poi pensiamo a martedì che sarà una prova d’appello, un dentro o fuori. Ma noi dobbiamo penasare a domani, per evitare un effetto boomerang che possa ripercuotersi sulla sfida di martedì. Memori della sfida di domani, un successo potrà dare la spinta umorale per affrontare al meglio la sfida contro la Juventus.”

 

 

CALCIOMERCATO – “ Questa è una squadra che ha un grande equilibrio, ha una qualità di gruppo e compattezza. L’ inserimento di qualsiasi giocatore, deve mantenere questo equilibrio. Qaulsiasi giocatore che arrivi deve mantenere questo equilibrio. Inserire qualche giocatore si vede che c’è una squadra solida. Se dovessimo fare degli interventi mirati devono essere funzionali alla crescita del gruppo ed è molto difficile. Non è facile trovare il Klose di turno, come esempio ed autorevolezza per il gruppo. Bisogna cambiare mentalità. Non si va sul mercato tanto per comprare. Un gruppo comaptto, dove tutti sono titolari inserire ulteriori risorse umane, deve portare solo un beneficio. Dobbiamo sicuramente mandare a giocare altrove giocatori che non trovano più spazi. Comprare tizio, piuttosto che un attaccante e un difensore, non ha senso. Quando si diceva che la Lazio necessita di un difensore, ora siamo in svorabbondanza con il recupero di Stankevicius.”

 

RINNOVO BIAVA -” La società ha una grande disponibilità verso coloro che offrono un atteggiamento esemplare, se continua così problemi non ci saranno. Tutto è legato da qui alla fine del campioanto. Biava si è dimostrato sempre un grande giocatore ma soprattutto un grande uomo, quindi problemi non ce ne saranno.”

CONCRETEZZA – “ Dobbiamo pensare che ci aspetta un periodo molto difficile. Abbiamo la partita di domani, la semifinale di Coppa Italia, fino agli impgni di Europa League. L ‘appello che faccio è che i tifosi stiano vicini alla Lazio che lo merita.”

 

CHIEVO OSTICO – “ E’ un problema di concentrazione. Il vero problema è la concentrazione: abbiamo perso con il Genoa con il Catania, pareggiato con Torino e Palermo. Conta la concentrazione, se tu fai bene domani hai l ‘onda lunga che si protrarrà anche alla sfida contor l A Juventus.”

 

16 RISULTATI UTILI CONSECUTIVI – “ Questo significa che questa è una squadra che non deve dimostrare. Adesso siamo alla seconda metà del campionato dove dobbiamo dimostrare di fare bene come la prima parte. Ora gli avversari ci conoscono. Alcune squadre mettono maggiore impegno ed agonismo nella partita. Tutti metteranno il massimo per il rafforzamento della squadra. Questa squadra aveva troppi giocatori. Noi prima dobbiamo sfoltire la rosa. Poi vediamo se ci sono un paio di situazioni interessanti. A noi non interessa il nome, ma anche la forza morale e mentale. Non è facile inserire persone con quello che dovremmo fare, siamo legati a quello che dovrà fare la squadra.”

 

EMOZIONI SEMIFINALE – “ Vorrei che questa squadra combattesse con la stessa intensità con cui io combatto nelle sedi istituzionali. Perchè se mette lo stesso imepgno e la stessa forza e concentrazione di voler affermare i suoi principi, potrà dare molte soddisfazioni ai tifosi. Lo dico smeprr alal squadra:’ Voi fate le vostre battaglie sul campo io le faccio nel sistema. Io voglio creare le condizioni del rispetto e della considerazione che vale per tutti. Non dimenticate che quando presi la Lazio mi dicevano sempre Tu stai zitto non parlare,paga le tasse, sei peino di debiti. Oggi è cambiata la musica, grazie anche ai risultati sportivi. Siamo a metà del guado, è il momento di rinforzare gli ormeggi e cavalcare il vento. Non siamo una meteora, c’è una progettualità, una forza di gruppo, di fare e saper fare. Altrimenti si rischia di dare per scontato tutto. Domani la squadra deve dare il 300%.”

 

TRE ANNI AD ALTI LIVELLI – “ Noi dobbiamo crederci. La società ha interesse che questa squadra possa confrontarsi alla pari con tutti. Attraverso l ‘inserimento di alcune figure, nessuno vuole impoverire la squadra. La forza dipende dal contributo di tutti, dai tifosi alla squadra che deve scendere in campo combattiva, dalla società che deve fare quello che ritiene giusto. Si vince tutti insieme, bisogna essere uniti e andare tutti verso la stessa direzione. Lo dobbiamo fare, ma insieme! La prima parte del campioanto fa parte della storia, anzi del passato. Dobbiamo ripeterci anche nel girone di ritorno.”

 

LAZIO GIOVANE – “ La nostra idea, il credo nei nostri colori e valori. La forza che da questa squadra, che è tornata temuta, rispettata. Dobbiamo migliorarlo, protando uteriori risultati, <con la progettazione e con la forza di tutti, si possono ottenere risultati, indipendentemente da quante risorse si impiegano. Questa Lazio merita il nostro amore, nonostante i suoi 113 anni. E’ una società che sta dando qualcosa . Ho parlato con i giocatori lo sentono, un conto è fare una partita co n2000 e una con 40000 spettatori, sono una spinta importante. Bisogna essere presenti allo stadio. Comportiamoci in modo corretto e civile. Siamo l’ unica squadra in Italia che ha una radio e una bella rivista e una televisione tra le miglior tra i canali tematici, mettendo in condizione i tifosi di seguire la propria squadra del cuore 24 ore al giorno.”

 

 

MIRO KLOSE – “ Miro è un grande campione, responsabile che da autorevolezza ala squadra, è un punto di riferimento per lo spogliatoio. Il nostro pubblico è un valore aggiunto. VENITE ALLO STADIO! L’ ultima partita vinta in casa è stata ottenuta grazie all’ apporto del pubblico.”

 

STADIO – “ Noi confidavamo nella legge. Ora è ferma, aspettiamo le nuove elezioni. Noi abbiamo un concetto dello stadio diversi dagli altri. Noi quando arriviamo facciamo rumore. Noi vogliamo una cittadella dello sport dove i colori della Lazio vengano vissuti h 24, 365 giorni all’ anno che vada oltre la giornata della partita. Una logica dove la gente deve vivere la nostra passione , la nostra gloria, nei nostri valori deve immedesimarsi nel tessuto della nsotra squadra. Significa vivere sensazioni diverse. Come Disneyland, gli altri hanno i pupazzi, noi gli atleti. Vorrei che i nostri beniamini venissero coccolati dai nostri tifosi che li vivessero quotidianamente, come scambio di idee ed opinioni. Integrazione assoluta, non devono essere clienti, ma gente che contribuisce alla Lazio, un cittadino, ma laziale.”

 

MEGLIO DI AGNELLI E BERLUSCONI – “ Mi fa piacere, significa che il lavoro alla lunga paga. Allo stesso modo deve accadere per i risultati sportivi. Devo fare un altro passaggio con la squadra. Al di là del posizionamento di classifica, quello che conta è il crederci. Gli obiettivi vanno raggiunti e devi lottare per raggiungerli. La formica Lotito si è fermata a lottare con i potenti del calcio, non uscendo sfigurato. Quindi significa che la forza delle idee, può avere un peso incredibile.”

 

FUTURO HERNANES – “Io sto parlando in modo chiaro,entro il 31 Gennaio, la Lazio metterà in condizione di collocare quei giocatori che non torvano spazio di trovare una collocazione a loro idonea.. Hernanes è un titolare inamovibile Noi compriamo non vendiamo. Cominciamo a precisare questa cosa. Noi vendiamo nel momento in cui il giocatore ci chiede di andare via. Quando vendiamo poi rimpiazziamo il giocatore con uno che abbiamo un rendimento ed una qualità superiore al partente. Hernanes è un punto di riferimento quindi rimarrà alla Lazio.”

 

Federico Terenzi – cittaceleste.it

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy