LOTITO – ”Se prenderei Mario Balotelli? Io..”

LOTITO – ”Se prenderei Mario Balotelli? Io..”

Presidente, non ancora onorevole: «Io ho dato la mia disponibilità. Lunedì (oggi, ndr) escono le liste, vediamo, dipende anche dai contesti» . Lotito in politica, la verità potrebbe conoscersi oggi, alle 20 scadranno i termini per la presentazione delle liste per la Camera e il Senato. Lotito presidente della Lazio,…

Presidente, non ancora onorevole: «Io ho dato la mia disponibilità. Lunedì (oggi, ndr) escono le liste, vediamo, dipende anche dai contesti» . Lotito in politica, la verità potrebbe conoscersi oggi, alle 20 scadranno i termini per la presentazione delle liste per la Camera e il Senato. Lotito presidente della Lazio, vale per oggi e per domani, non ci sono dubbi. E da patron biancoceleste ha già esposto parte del manifesto programmatico. Petkovic ed Hernanes non si toccano, chiaro? «Hernanes non si vende, non è sul mercato. Resta anche Petkovic, non è vero che ha il contratto più basso d’Europa. C’è chi guadagna meno» . Parola del presidente, i gioielli resteranno, la Lazio dei grandi non sarà mai piccola. Lotito non lo permetterà, si mettano l’anima in pace tutti. Petkovic ed Hernanes fanno parte del futuro, del progetto. Il tecnico sarà blindato presto, la società vuole proporgli il rinnovo sino al 2016 (ha il contratto in scadenza nel 2014). Hernanes ha firmato sino al 2015, i primi colloqui non sono andati bene, ne saranno programmati altri a breve. Lotito è stato chiaro, presto entrerà in azione.

LA FILOSOFIA – Ci sono gioielli e gioielli, quelli che meritano di essere salvaguardati e quelli che hanno perso valore. Il presidente ieri è stato ospite di “Cielo che gol!” su Sky, ha affrontato il tema Zarate: «Foscolo parlava di corrispondenza d’amorosi sensi. Ecco, con Zarate non è che ci sia stata grande corrispondenza. Sono rimasto deluso da alcuni comportamenti…» . Lotito si svenò per acquistare Maurito, oggi è in guerra con lui, è rimasto male per il suo atteggiamento. Nella Lazio non c’è posto per tutti, non basta avere un nome altisonante per meritare la maglia biancoceleste: «Se prenderei Balotelli? Io ho sempre detto che per arrivare alla Lazio ci vogliono tre parametri: potenzialità atletico-agonistiche, morali e compatibilità economico-finanziaria e io credo che, in questo caso, un paio di questi vengano meno» , ha spiegato Lotito rispondendo ad una domanda legata al talento del City.

HETEMAJ – Petkovic ed Hernanes da blindare, la Lazio da rinforzare. Il mercato chiuderà il 31 gennaio, mancano 10 giorni al gong. Lotito e Tare lavorano per sfoltire l’organico, ma hanno in mente uno-due colpi, la loro definizione dipenderà dalle uscite. Vlado potrebbe avere una pedina in più a centrocampo: occhio alla pista Hetemaj, col Chievo sono in corso colloqui. I veronesi vogliono Bizzarri (o Carrizo in alternativa), i biancocelesti potrebbero lanciare l’assalto al centrocampista progettando un acquisto alla Candreva (arrivò nel finale del mercato invernale 2012).

GLI ALTRI – La caccia al mediano è partita: la Lazio s’è informata su Jorginho, il regista del Verona. E’ tra le rivelazioni della serie B, è giovane, è nato nel 1991. Può giocare come mezzala, si scatenerà un’asta a giugno. L’Hellas lo valuta 7 milioni e non lo farà partire a gennaio, punta a fare cassa. Il sogno si chiamerebbe Nainggolan, ma il Cagliari chiede 10 milioni per il suo pupillo: «Resto in Sardegna» , ha detto ieri il giocatore. Solo la cessione di Zarate permetterebbe alla Lazio di provare l’assalto. Un affare potrebbe essere Kuzmanovic, spinge per tornare in Italia, è in scadenza a giugno. Il suo manager nega contatti con la Lazio, alcune valutazioni sono state fatte.



ROLAN – Attacco, tra i nomi più gettonati c’è sempre quello di Abdellaoue dell’Hannover. Petkovic ne ha parlato in conferenza venerdì scorso, è informato sulla sua stagione, potrebbe far bene in Italia, è stato questo il commento del tecnico. A sorpresa può prendere corpo la candidatura di Diego Rolan, esterno offensivo classe 1993. Gioca nel Defensor Sporting, è uruguaiano con passaporto comunitario. Costa circa 3 milioni.

Fonte: Il Corriere dello Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy