Lotito, ”Serve una Serie A a 18 squadre”

Lotito, ”Serve una Serie A a 18 squadre”

ROMA – Lotito è un fiume in piena davanti ai microfoni dei giornalisti salernitani, a cui giunge dopo la breve discussione con alcuni tifosi della tribuna, per commentare la partita contro il Fondi, terminata 3-2 in favore della squadra granata. Fra i tanti temi affrontati dal presidente biancoceleste e riportati…

ROMA – Lotito è un fiume in piena davanti ai microfoni dei giornalisti salernitani, a cui giunge dopo la breve discussione con alcuni tifosi della tribuna, per commentare la partita contro il Fondi, terminata 3-2 in favore della squadra granata. Fra i tanti temi affrontati dal presidente biancoceleste e riportati da granatissimi.com, c’è anche quello in cui Lotito esprime la sua idea, su come rivoluzionare il calcio Italiano: “Serie A a 18 squadre, serie B a 18, due gironi di C e fare un bello scalino tra i dilettanti e il professionismo, a cui può accedere solo chi ha le potenzialità economiche, le infrastrutture. Per esempio sugli stadi le soglie sono 4 mila per la Prima e 2500 per la Seconda, e per me sono pochi. Io porterei a 6 mila in Serie C altrimenti facciamo le squadre della parrocchia. Altri aspetti importanti sono sul carattere gestionale delle risorse, che non saranno più in base all’utilizzo dei giovani ma anche ai risultati ed i meriti. Altrimenti si fanno le squadre piene di giovani e non si fa nulla. Io posso fare una squadra che arriva quintultima e mi prendo un milione all’anno. Invece faccio una squadra che è competitiva e tenta il salto dalla Seconda alla Prima e cerca di dare importanza a questo campionato”.

Rob.Ma. – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy