Massimo Mauro risponde ai Laziali…

Massimo Mauro risponde ai Laziali…

ROMA – Ogni occasione è buona per mettere in mezzo la Lazio, questo oramai è chiaro a tutti. Non si tratta di manie di persecuzione, di ‘complotti’ oscuri, (anche perchè tutto avviene alla luce del sole) ma di una semplice constatazione dei fatti che si susseguono oramai con regolarità nei…

ROMA – Ogni occasione è buona per mettere in mezzo la Lazio, questo oramai è chiaro a tutti. Non si tratta di manie di persecuzione, di ‘complotti’ oscuri, (anche perchè tutto avviene alla luce del sole) ma di una semplice constatazione dei fatti che si susseguono oramai con regolarità nei salotti tv o sulle pagine dei giornali. In Tv, quando c’è da celebrare una vittoria, la Lazio viene spesso e volentieri, tranquillamente relegata ai servizi che nella scaletta si avvicinano di più a ‘Sottovoce’ di Marzullo, titolo della trasmissione congruo al modo in cui vengono commentati i successi della Lazio e contrario alla maniera con cui vicende che attendono ancora il loro epilogo vengono sbattute in prima pagina, senza troppi fronzoli. Ultima, per ordine cronologico, è la dichiarazione quanto meno fuori luogo del commentatore per Sky, Massimo Mauro, di cui da qualche giorno si parla. Domenica sera, dopo la fine di tutte le partite, Zeman giunge ai microfoni dell’emittente satellitare e, dopo aver espresso un primo commento su quanto visto in Roma-Catania, il tecnico giallorosso è stato stuzzicato sull’argomento legato al calcioscommesse, proprio da Mauro: “Non abbiamo intenzione di fare polemica con lei mister, ma ci sono delle cose che non quadrano. Stasera sono scesi in campo giocatori che un mese fa erano in carcere e Conte invece è stato squalificato per 10 mesi…”

BOTTA – Il mister romanista risponde in maniera leggera, senza approfondire troppo l’argomento, che poi vira nuovamente sull’andamento del match appena concluso. Il chiaro riferimento di Mauro a Stefano Mauri (ancora in attesa di essere giudicato e pertanto uomo libero), è l’ennesima goccia che riempie un vaso già colmo da tempo e che lascia disgustati i tanti tifosi Laziali all’ascolto che nelle ore successive paleseranno la loro nausea per certi atteggiamenti attraverso email dirette a Sky, Social Network e quant’altro. Su Twitter il profilo di Massimo Mauro si riempie di critiche e domande, a cui Mauro risponde prontamente; “E dai un po di calma da parte vostra.. Che c’entra la lazio ed i tifosi con quello che ho detto ieri? Niente… Io sono sportivo e non tifoso. Saro’ felice quanto voi se Mauri e la lazio non avranno conseguenze..”

RISPOSTA – Il responsabile della comunicazione biancoceleste, Stefano De Martino, ha commentato le parole di Mauro di domenica sera, intervenendo sulle frequenze della radio Ufficiale della società; “Su questa cosa ho già detto la mia, non è un caso isolato perché Massimo Mauro ha sempre rivendicato un assoluto ostracismo nei confronti della Lazio. Ha dimostrato per l’ennesima volta di essere una persona non sufficientemente intelligente”. Nel frattempo comunque, i tifosi biancocelesti non resteranno a guardare e uno dei leader storici della Curva Nord, Fabrizio Piscitelli, alias Diabolik, sempre attraverso Lazio Style Radio, ha fatto sapere che; “Domenica esporremo un bellissimo striscione, riassuntivo di come dovrà essere affrontato quest’anno da parte nostra e da parte della squadra. Domenica iniziano le battaglie casalinghe, ogni partita deve essere una battaglia e vediamo se, metaforicamente parlando, possiamo arrivare a vincere la guerra a fine campionato. I presupposti già ci sono, abbiamo sentito che su Sky si è iniziato così, ma queste cose alla gente di Curva piacciono, perché mettono un po’ di veleno che serve. Il signor Mauro sarà salutato molto bene dalla Curva Nord domenica sera.”

Non ci resta che attendere..

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy