Mauri ribadisce: “Questa è la Lazio più forte”

Mauri ribadisce: “Questa è la Lazio più forte”

ROMA – Stefano Mauri soffre ancora: “Ho ancora un pò di fastidio al mignolo del piede – ha detto alla radio ufficiale della Lazio – ora sto lavorando bene, ma avverto un pò di dolore. La squadra è consapevole dei propri mezzi, ma la strada è ancora lunga. Roma è…

ROMAStefano Mauri soffre ancora: “Ho ancora un pò di fastidio al mignolo del piede – ha detto alla radio ufficiale della Lazio – ora sto lavorando bene, ma avverto un pò di dolore. La squadra è consapevole dei propri mezzi, ma la strada è ancora lunga. Roma è una città molto particolare, siamo contenti dell’entusiasmo della gente, ma la strada per raggiungere certi obiettivi è ancora lunga“.

GIOVANI – “Keita e Felipe Anderson stanno facendo davvero bene, per i più giovani è facile farsi prendere dall’entusiasmo, ma noi più anziani gli abbiamo già fatto capire che la partita contro la Fiorentina è stata molto bella, ma ora c’è la sfida contro il Torino che è anche più importante. La fascia  Danilo è stata meritata per un ragazzo davvero molto bravo e importante per questa squadra, come ce ne sono tanti altri

FUTURO“Mi piacerebbe molto sia fare l’allenatore che il direttore sportivo. Ma è ancora presto, mi vedo ancora come giocatore“.

PERSONALITA’ E STAMPA – “Ho iniziato a giocare ad Arcore poi tutta la trafila nelle giovanili del Monza, infine davvero tanta gavetta. Quello che mi ha aiutato a superare i momenti difficili è stata la mia personalità e in questi anni ce ne sono stati tanti. Essere tirati in mezzo sempre dalla stampa, da certi tipi di stampa, non è bello, ma ci fai anche l’abitudine“.

L’AVVERSARIO – “Ora dobbiamo pensare al Torino, siamo consapevoli dei nostri mezzi, ma la strada per i nostri obiettivi è ancora lunga. Roma è un città particolare dobbiamo rimanere con i piedi per terra e continuare a giocare come stiamo facendo fino ad ora. Mi piacerebbe tornare a fare un gol in rovesciata come quello contro il Napoli ci ho provato ma è andato fuori di poco. Ma mi accontento anche di fare gol all’Inzaghi“.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy