ESCLUSIVA – C’è l’offerta per Elez: ”Piace a Petkovic”

ESCLUSIVA – C’è l’offerta per Elez: ”Piace a Petkovic”

(di Francesco Pagliaro) AGGIORNAMENTO ore 19 – E’ lo stesso presidente dell’Hajduk Marin Brbic a confermare la trattativa in essere con il club capitolino: ”C’è l’interesse della Lazio per il calciatore, ma al momento non posso dire di più’ – ha esordito Brbic ai microfoni di Lazionews24 – Tra tre…

(di Francesco Pagliaro)

AGGIORNAMENTO ore 19 – E’ lo stesso presidente dell’Hajduk Marin Brbic a confermare la trattativa in essere con il club capitolino: ”C’è l’interesse della Lazio per il calciatore, ma al momento non posso dire di più’ – ha esordito Brbic ai microfoni di Lazionews24Tra tre giorni ci riuniremo e decideremo chi cedere e chi acquistare. Penso che l’abbia chiesto Petkovic, potrebbe piacergli molto”.

AGGIORNAMENTO 13/6 – Nuovi passi avanti nella trattativa per il giovane centrale croato, il diciannovenne Josip Elez, talento dell’ Hajduk Spalato e titolare della Croatia under 19. La relazione arrivata sul tavolo del Ds Igli Tare sembra averlo convinto della bontà dell’operazione, tanto da aver stanziato poco meno mezzo milione per garantirsi le future prestazioni del giovane difensore biancorosso. Elez deve ancora siglare il primo contratto da professionista, ragion per cui può essere tesserato da comunitario e, secondo il portale croato 24sata.hr, avrebbe rifiutato di firmare con l’Hajduk proprio per la presenza del forte interessamento biancoceleste. Sul piatto un’offerta di 400mila euro per il cartellino del ragazzo, già pervenuta alla società di Spalato, che vorrebbe limare verso l’alto prima del definitivo “si”. Condizione che la Lazio sembrerebbe voler accettare, per assicurarsi un difensore di prospettiva e bruciare la concorenza di Parma e Werder Brema, ma anche del Manchester City che l’aveva richiesto per un provino.

ROMA – La Lazio guarda al futuro, e lo fa in tutti i reparti, seguendo la direttiva della linea verde. Con l’acquisto di Perea e la brillante promozione di Onazi in prima squadra, si sono fatti i primi passi verso  attacco e centrocampo. Ora tocca alla difesa, che, data l’anagrafe, è il reparto col maggior bisogno di un’iniezione di giovane talento. Ragion per cui il Ds Tare, già da qualche tempo, ha messo in moto la sua rete di collaboratori, con un focus particolare sull’est Europa, dove il sua forbice è più ampia. Il nome nuovo per la difesa è quello di Josip Elez, difensore classe ’94 in forza all’Hajduk Spalato, che quest’anno si è bagnato dell’esordio in prima squadra. L’identikit è quello giusto: giovane, rapido e possente, con i suoi centottantanove centimetri d’altezza ben bilanciato dagl’oltre ottanta chili di peso. E’ nel giro delle nazionali di categoria, con le sue 8 presenze in under 17 e gli attuali due gettoni in under 19, si presenta come il tipico investimento sul lungo periodo. E’ extracomunitario, ma si può aggirare l’ostacolo tesserandolo con la primavera, dove magari completare il percorso di crescita e poi fimare il primo contratto da professionista in carriera. Una relazione dettagliata è già pronta sul tavolo del direttore sportivo biancoceleste, per un’operazione dal costo inferiore al milione di euro, che potrebbe portare alla Lazio un prospetto di valore dall’elevato rapporto qualità/prezzo.

Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy