Otto giocatori da piazzare…

Otto giocatori da piazzare…

C’è un’altra Lazio a Formello, è una squadra composta da circa 8 giocatori. Tutti da piazzare, da vendere, da cedere al più presto. Rischiano di rimanere per una stagione intera ai margini della rosa, ognuno vive una situazione diversa, ma tutti chiedono spazio. La società è pronta ad accontentarli e…

C’è un’altra Lazio a Formello, è una squadra composta da circa 8 giocatori. Tutti da piazzare, da vendere, da cedere al più presto. Rischiano di rimanere per una stagione intera ai margini della rosa, ognuno vive una situazione diversa, ma tutti chiedono spazio. La società è pronta ad accontentarli e da lunedì mattina lavora solo su questo. L’operazione sfoltimento è scattata, presto in molti potrebbero salutare. Alfaro e Floccari hanno le valigie pronte. L’attaccante uruguaiano andrà via in prestito, vuole giocare, il suo agente lo ha ribadito: «Diversi club si sono mossi – ha spiegato Vincenzo D’Ippolito – ma se non si dovesse sbloccare nulla da qui al 31 valuteremo anche altre situazioni. Il ragazzo ha solo bisogno di giocare e fare gol. Il Bologna? Se Floccari non si concretizzasse, potrebbe accadere qualcosa». Già, perchè l’affare legato al bomber calabrese sta trovando diverse difficoltà. Il club emiliano non riesce a liberarsi di Ramirez, non ha soldi a disposizione, la Lazio chiede 4,7 milioni di euro. E in più nelle ultime ore anche l’Inter si sarebbe inserito, Stramaccioni lo avrebbe scelto come vice Milito. Si vedrà, ma le partenze in attacco non sono finite. C’è da valutare con attenzione la situazione di Tommaso Rocchi. Il bomber veneto ha chiesto di partire, non trova spazio, Petkovic lo considera il quinto attaccante a disposizione. Vuole giocare con continuità, l’Udinese è pronta a schierarlo al fianco di Di Natale, per il capitano biancoceleste si tratterebbe di una proposta importante ma solo nelle prossime ore si conoscerà la risposta (Guidolin potrebbe anche accontentarsi di Tiribocchi). Lotito e Tare prenderanno un altro attaccante solamente se dovessero partire in due dal reparto avanzato. Il nome in pole è quello di Mohammed Abdellaoue, attaccante Norvegese dell’Hannover. La Lazio ha offerto 7 milioni di euro, la distanza è minima, l’accordo si troverà. Sempre in entrata è da tenere sott’occhio Aogo dell’Amburgo. Un terzino sinistro sarebbe la ciliegina sulla torta, il tedesco è sempre piaciuto, il suo agente aspetta una chiamata: «La Lazio è una soluzione gradita», ha assicurato il procuratore. Tornando al mercato in uscita, tutto bloccato invece per quanto riguarda Matuzalem e Sculli. Nessuno dei due ha ricevuto proposte concrete, il rischio di vederli fermi per un anno è altissimo, la loro è una situazione complicata. Il brasiliano potrebbe rescindere il contratto a pochi giorni dalla chiusura del mercato. Per Foggia si è riaperta clamorosamente la pista Pescara, gli abruzzesi tenteranno di prenderlo fino all’ultimo. Carrizo piace a Udinese e Siena. Diakitè, in attesa di novità, resta ai margini della prima squadra: a Formello sono convinti che abbia già l’accordo per il prossimo anno con un’altra grande società. Si sussurra che possa essere proprio la Roma, che avrebbe volentieri girato in cambio Borriello. Ma non si farà. Nel frattempo la Primavera si è aggiudicata Mamadou Tounkara, giovane stella del Barcellona. Ha 16 anni, è senegalese con passaporto spagnolo, gioca in attacco, il suo contratto è scaduto la scorsa stagione. La firma è arrivata ieri sera, si tratta di un colpo importante.

Fonte: Gianluca Cherubini – Il Tempo

Roberto Maccarone – Cittaceleste.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy